Viaggi 2020, come trovare Wi-Fi aperti o comunicare anche senza rete

Due semplici app da viaggio per trovare Wi-Fi pubblici o aperti e per comunicare senza Internet, all’occorrenza.

Dopo il lungo lockdown per il coronavirus e la riapertura delle frontiere è cresciuto moltissimo tra i viaggiatori abituali il desiderio di trascorrere del tempo lontano da casa. L’estate 2020 sarà con ogni probabilità caratterizzata da un turismo più sparso e meno concentrato, più prudente e “studiato” e meno improvvisato. In generale, per ridurre il rischio di contagiare altre persone o rimanere contagiati, le destinazioni preferite potrebbero essere zone meno affollate e più isolate.

Per questa ragione potrebbe risultare particolarmente utile, per chi abbia intenzione di trascorrere l’estate del 2020 in movimento, affrontare il viaggio con gli opportuni strumenti. In auto o a piedi, in treno o in aereo, ci sono alcune app che non dovrebbero mai mancare sugli smartphone di chi si allontana da casa anche per lunghi periodi. Tra le più ricercate app in assoluto ci sono spesso quelle che permettono di scovare reti aperte per navigare senza utilizzare il proprio piano dati.

La app per trovare punti WiFi “aperti”

wifi viaggi
(Getty Images)

WiFi Map è una app che funziona sia su Android che iOS e mette insieme le posizioni di tutte le reti WiFi aperte. La mappa non mostra soltanto i WiFi pubblici ma anche quelli “privati” resi disponibili da utenti della app che hanno scelto di condividere la password. È molto utile in tutte quelle circostanze in cui sono finiti i giga a disposizione nel proprio piano tariffario, per esempio.

La app WiFi Map può anche servire all’estero, nei frequenti casi in cui il viaggiatore non si sia precedentemente assicurato di avere un piano dati valido anche fuori dal territorio nazionale.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI >>> Viaggi in Europa: la Ue apre le frontiere a 15 paesi, Cina inclusa

Viaggi con escursioni, la app per comunicare senza Internet

escursioni viaggi
(Getty Images)

L’estate 2020, inevitabilmente segnata da cautele e precauzioni maggiori rispetto al solito, potrebbe registrare un aumento significativo dei viaggi lontano dai centri abitati. Escursioni e lunghe passeggiate nei boschi e in montagna dovrebbero risultare esperienze meno affollate rispetto a una giornata in un lido in spiaggia.

Per le escursioni servono però attenzioni diverse e specifiche. Potrebbe per esempio presentarsi la necessità di comunicare con i propri amici anche in assenza di segnale voce e di connessione dati. La app di messaggistica Bridgefy permette di comunicare con i propri amici anche se non si ha campo né tantomeno connessione dati. Sfrutta la tecnologia Bluetooth, il che significa che può funzionare nella migliore delle ipotesi entro un raggio di 100 metri. Conviene quindi non allontanarsi troppo, per quelli che camminano in gruppo ma poi procedono un po’ sparpagliati.