Appalti forniture delle forze armate: 64 indagati a Roma
Appalti forniture delle forze armate: 64 indagati a Roma

Appalti forniture delle forze armate: 64 indagati a Roma

Appalti truccati forniture per le forze armate: stamane operazione a Roma con trentuno misure cautelari eseguite. Sessantaquattro indagati

Appalti truccati per le forniture delle forze armate. A Roma stamattina la squadra mobile ha eseguito operazione denominata “Minerva” che ha portato all’esecuzione di trentuno misure cautelari. In tutti sono coinvolte sessantaquattro persone. I reati contestati sono frodi, turbative d’asta e sistematiche corruzioni negli appalti. C’era un tariffario per preciso per la corruzione: le tangenti pagate erano pari al 10% del valore degli appalti. Ma non c’era solo un giro di soldi. La corruzione riguardava anche l’assunzione di amici e parenti.

Nell’operazione scattata oggi all’alba sono rimasti coinvolti imprenditori e pubblici ufficiali delle forze dell’ordine con diversi gradi. Le indagini sono durate un anno: attività di intercettazione telefonica, ambientale e telematica, ma anche i pedinamenti nei confronti di imprenditori e ufficiali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, operazione anti camorra: arrestato fratello di una senatrice

Appalti truccati forniture: i filoni dell’inchiesta e le misure cautelari

polizia volante
Volante della polizia (Foto di Dorinel Nedelcu da Pixabay)

Delle trentuno misure cautelari disposte dal Gip della Procura capitolina, per sette persone indagate sono stati firmati gli arresti domiciliari, per cinque  misure interdittive di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio. Per diciannove imprenditori, invece, è stato disposto il divieto divieto temporaneo di contrattare con la Pubblica amministrazione e di esercitare l’attività imprenditoriale.

I filoni dell’inchiesta sono due: in un primo è emerso di come le ditte facevano “cartello” tra loro per non pestarsi i piedi e non essere concorrenti, in particolare nelle forniture delle divise. Nel secondo, invece, sono stati accertati episodi delittuosi di membri dell’Aeronautica Militare al servizio di privati. L’indagine ha permesso di svelare che la cifra della frode si aggira sui diciotto milioni di euro.

POTREBBE INTERESSANTI ANCHE >>>Tangenti per appalti metro, 13 arresti a Milano: è anche un dirigente Atm