Trenitalia lancia l’opzione acquisto biglietti con credito telefonico

Trenitalia ha deciso di dare una mano ai meno avvezzi alla tecnologia dando la possibilità di acquistare i biglietti scalando il credito dal telefono. Ma ci sono delle limitazioni.

Trenitalia decide di andare incontro alle persone meno inclini alla tecnologia e lo fa attraverso la propria app, che adesso consente di acquistare i biglietti anche con il credito telefonico. Tuttavia questa soluzione non fa proprio per tutti. A poter essere acquistati con questa modalità sono infatti solo i biglietti con un costo che non superi i 13,45 euro; dunque rimangono fuori le frecce e le lunghe tratte di intercity e di regionali.

Quella relativa al costo del biglietto non è però l’unica limitazione: la funzione può essere utilizzata solo da chi ha come operatore telefonico Tim, Vodafone o WindTre, restano dunque fuori gli operatori low cost che non consentono il pagamento di servizi a valore aggiunto come Iliad, Ho e Kena.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Casoria, ucciso diciottenne incensurato: indagano i carabinieri

Trenitalia e biglietti acquistati con credito telefonico: limitazioni e svantaggi

Trenitalia
Trenitalia (Getty Images)

L’operazione non è a costo zero, occorrerà infatti pagare una commissione pari a 29 centesimi, il che comporta la necessità di riattivare i servizi a valore aggiunto nel caso in cui li avessimo bloccati.

Per acquistare il biglietto sarà necessario accedere all’applicazione effettuando il login, selezionare la corsa di interesse e scegliere come modalità di pagamento “Credito telefonico”. Sarà dunque un sms ad effettuare l’acquisto.

Dall’app è possibile pagare anche con Amazon Pay o Paypal, oppure con una carta di credito registrata, che a differenza di questa opzione non prevedono né commissioni, né limitazioni, quindi sono sicuramente più flessibili e vantaggiose dell’opzione credito telefonico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Coronavirus, cena tra amici e nuovi contagi: tra loro anche il sindaco