Dramma a Napoli, diciottenne investe sei persone: morta ragazza 27enne
Dramma a Napoli, diciottenne investe sei persone: morta ragazza 27enne

Dramma a Napoli, diciottenne investe sei persone: morta ragazza 27enne

Un diciottenne alla guida di una macchina perde il controllo del veicolo ed investe un gruppo di amici: morta una ragazza di soli 27 anni

Tragedia a Napoli dove un neopatentato di 18 anni perde il controllo della macchina e travolge un gruppo di sei persone. Il terribile impatto è costato la vita a Natalia Boccia, ragazza di soli 27 anni. Con lei c’era anche la sorella Paqualina, incinta di 7 mesi e ferita gravemente. Anche un ragazzo di 32 anni starebbe lottando tra la vita e la morte. Fortunatamente gli altri tre feriti non rischierebbero la vita. I Carabinieri del nucleo di Nola hanno ora arrestato il diciottenne per omicidio stradale dopo quanto successo la scorsa notte a San Gennaro Vesuviano, provincia di Napoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Verona, uomo ubriaco bloccato a terra con forza dalla Polizia

Tragedia a Napoli, diciottenne investe sei persone ed una ragazza è morta: ragazza incinta rischia la vita e partorisce in ospedale

incidente gatteo a mare
Un’ambulanza in servizio © Getty Images

Napoli sconvolta dal gravissimo incidente accaduto questa notte a San Gennaro Vesuviano, dove un ragazzo di 18 anni ha perso il controllo della macchina ed ha investito sei persone. Una ragazza di 27 anni, Natalia Boccia, ha perso la vita mentre sua sorella Pasqualina è grave. La sorella di 34 anni incinta di sette mesi, una volta all’ospedale è stata fatta partorire per salvare la vita al piccolo. Al momento la ragazza si trova in terapia intensiva insieme ad un loro amico, anche lui gravissimo. Il conducente si trovava insieme ad un suo amico in macchina ed entrambi sarebbero illesi. Sul diciottenne sono stati effettuati i test per l’uso di sostanze stupefacenti o alcol, risultati entrambi negativi. Nel frattempo il ragazzo è stato arrestato dai Carabinieri e messo agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torino, “fuga col taxi”: arrestati con 50 chili di hashish