Marcello Masi e la confessione sconvolgente su La Vita in Diretta
Marcello Masi e la confessione sconvolgente su La Vita in Diretta

Marcello Masi e la confessione sconvolgente su La Vita in Diretta

Marcello Masi e la rivelazione riguardo la trasmissione da lui condotta: “Me ne volevo andare”. I dettagli e le motivazioni della decisione incredibile

Marcello Masi, insieme ad Andrea Delogu, è il conduttore de La Vita in Diretta estate, il contenitore pomeridiano di Rai 1 che terrà compagnia per tutti i mesi estivi gli italiani. L’ex direttore del Tg2, scelto un po’ a sorpresa, ha svelato tutti i timori relativi ad inizio incarico, raccontando anche un piccolo retroscena.

“Avevo la salivazione azzerata nei primi dieci minuti” ha raccontato Masi ai microfoni di Tele Più svelando anche avesse preso in considerazione l’idea di abbandonare il programma e l’incarico. Un vero e proprio shock quello subìto da Masi, giornalista alle prese con una sorta di attacco di panico. “Non mi ritenevo capace” ha spiegato il conduttore che, effettivamente, è sembrato rigido ed impallato nel primo giorno di conduzione, proprio come Andrea Delogu, decisamente più abituata di lui nella conduzione di contenitori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Marcello Masi sbotta a La Vita in Diretta

Marcello Masi ed Andrea Delogu: la coppia ingrana

Marcello Masi e la rivelazione
Marcello Masi (Getty Images)

Masi, però, in coppia con la Delogu, si è sciolto giorno dopo giorno; L’affiatamento non è ancora stato raggiunto al 100%, ma l’intesa cresce. I due hanno uno stile di conduzione molto sobrio e leggero, pur affrontando spesso temi anche “duri”.

Il giornalista, nella sua carriera, ha iniziato a lavorare in radio per il settore economico nel Giornale Radio Rai prima di passare alla tv, al Tg2 ed al Tg2 Notte. E’ il responsabile della rubrica Eat Parade ed assume la vicedirezione del telegiornale nel 2003 per poi diventarne direttore fino al 2016. E’ stato ideatore, autore e conduttore di In viaggio con Marcello, programma di Rai 2.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Pierluigi Diaco e Marcello Masi: due pesi e due misure