Mythbusters: morto il conduttore Grant Imahara. Aveva 49 anni

Un aneurisma celebrale sarebbe stata la causa della morto di Grant Imahara. Il popolare conduttore statunitense, famoso per Mythbusters, si è spento a 49 anni.

Il mondo della televisione statunitense ma non solo si stringe attorno alla famiglia di Grant Imahara. Il conduttore televisivo, presentatore del programma Mythbusters (trasmesso anche sulle reti italiane) è morto a 49 anni si presume per un aneurisma celebrale. Di origini giapponesi ma cittadino USA, lavorò per vari anni anche in Lucasfilm. Dal 2004 al 2014 ha lavorato per la serie tv Mythbusters.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Naya Rivera, ritrovato il corpo senza vita

Grant Imahara: fatale un aneurisma celebrale

Di Los Angeles ma di chiare origini orientali (di famiglia giapponese) Grant Imahara è stato un influente personaggio del mondo della tv statunitense, con collaborazioni anche per il cinema (ha lavorato anche a Sharknado). A seguito della laurea in ingegneria elettronica si era specializzato nella realizzazione di effetti speciali da utilizzare in ambito cinematografico, il che gli ha permesso di lavorare in Lucasfilm. Dopo aver abbandonato il progetto di Mythbusters nel 2014 era stato ingaggiato per la realizzazione della serie tv di Netflix White Rabbit Project.

Si è spento nella notte ad appena 49 anni. Secondo le prime indiscrezioni gli sarebbe stato fatale un aneurisma celebrale. Sui social network, Twitter in particolare, molti i messaggi di cordoglio da tanti personaggi della tv e del cinema statunitense.

Dopo Naya Rivera se ne va un altro protagonista del piccolo schermo made in USA.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, positiva stella dell’NBA