Vaccino coronavirus, azienda inglese: “Forse pronto già a settembre”

La AstraZeneca, colosso farmaceutico, assicura che il vaccino anti-covid potrebbe essere pronto anche a settembre “in qualsiasi momento”

Buone notizie per il vaccino contro il coronavirus, o almeno è una speranza. Il colosso farmaceutico britannico AstraZeneca fa sapere che il vaccino anti-covid potrebbe essere pronto “in qualsiasi momento a partire da settembre” Lo ha dichiarato Mene Pangalos, vicepresidente esecutivo per la ricerca e lo sviluppo biofarmaceutici dell’azienda. Parole pronunciate alla Camera del Congresso americano, precisamente al Comitato per la sorveglianza e le indagini della Commissione per l’energia e il commercio.

Se potrà essere utilizzato o meno dal prossimo autunno, dipende dagli studi clinici. In base agli esiti di questi si comincerà a delineare un quadro più chiaro sul come utilizzare il vaccino e soprattutto sui tempi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scoperto a Oxford nuovo vaccino contro il coronavirus

Vaccino della AstraZeneca, nella ricerca c’è anche un’azienda italiana

coronavirus nuovo vaccino
Ricercatore al lavoro (Getty Images)

In tutto il mondo sono una dozzina i vaccini che si stanno sperimentando e che hanno avuto il favore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per portare avanti le ricerche. Alcune sperimentazioni pare siano più “avanti” di altri, con risultati più confortanti, ma comunque case farmaceutiche, istituti di ricerca e università di tutto il mondo stanno provando varie strade per raggiungere il vaccino ma anche semplici cure in attesa di riuscire a debellare il virus definitivamente.

Oggi è arrivata un’altra speranza dall’azienda britannica AstraZeneca. Forse già da settembre potrebbe essere pronto un vaccino che si sta sviluppando dall’Università di Oxford ma c’è anche la collaborazione dell’azienda italiana Irbm.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, focolaio in Basilicata: 25 positivi