Vercelli, due settantenni morti in casa: si pensa all’omicidio-suicidio

A Vercelli una coppia di settantenni viene ritrovata morta in casa: le autorità prendono in considerazione l’ipotesi di un omicidio-suicidio

Nuova tragedia che sconvolge il Piemonte. Infatti a Villata, provincia di Vercelli, un uomo ed una donna settantenni sono morti in casa. I corpi dei due sono stati rinvenuti nella camera da letto. Ancora sono poco chiare le dinamiche dell’accaduto, ma le autorità penserebbero alla possibilità di un omicidio-suicidio. La causa della morte però deve ancora essere accertata dalla Polizia Scientifica, presente sul posto. I Carabinieri hanno fatto irruzione in casa trovando i due corpi senza vita ed in seguito sul posto sono arrivati anche il medico legale ed il Sindaco, Franco Bullano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gorizia, bambino cade in un pozzo e muore, aveva 12 anni

Vercelli, due settantenni trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio e pistola ritrovata in casa

auto investe ciclista
Una macchina dei carabinieri (Getty Images)

Tragedia a Villata, in provincia di Vercelli. Un uomo di 76 anni ed una donna di 73 anni sono morti nella loro villa. I corpi senza vita in camera da letto vengono ritrovati dai Carabinieri. Le cause dei due decessi sono da chiarire, anche se nella casa era presente una pistola regolarmente denunciata dall’uomo. Proprio questa potrebbe essere l’arma usata per il delitto. Per questo motivo le autorità prenderebbero in considerazione l’ipotesi di un omicidio-suicidio. Sul posto presenti anche il medico legale e la Polizia scientifica che sta effettuando i rilievi del caso. Inoltre, fuori dall’abitazione presente anche il Sindaco, Franco Bullano. Nelle prossime ore sicuramente le autorità riusciranno a comprendere le meglio le cause della morte dei due settantenni e quali potrebbero essere i motivi di un possibile disperato gesto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incendio in un’azienda tessile in Friuli: Vigili del Fuoco in azione nella notte