Omicidio a Napoli, ucciso con 14 coltellate

Omicidio a Napoli questa notte: Salvatore Attanasio, 42 anni, è stato ucciso con 14 coltellate. Inutile la corsa all’ospedale: l’uomo è stato colpito tre volte al cuore

Quattordici coltellate, di cui tre – fatali – al cuore. Omicidio a Napoli nel cuore della notte: Salvatore Attanasio è deceduto all’ospedale dei Pellegrini dove è stato trasportato dopo essere stato colpito a morte con un coltello. Ancora in corso le indagini delle forze dell’ordine che stanno cercando di risalire al possibile omicida. Secondo una prima ricostruzione, Attanasio è stato aggredito mentre era a bordo del suo scooter. Quattordici le coltellate inferte all’uomo di cui tre al torace e diverse alle gambe. Inutile l’intervento dei soccorritori: arrivato al nosocomio della Pignasecca, l’uomo è deceduto all’una e mezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Padre e figlio accoltellati a Napoli durante una rapina

Omicidio a Napoli, il punto sulle indagini

polizia
Agenti di polizia (Foto di Ulrike Leone da Pixabay)

Omicidio a Napoli questa notte: ucciso a coltellate Salvatore Attanasio, già noto alle forze dell’ordine. Gli inquirenti – le indagini sono portate avanti dalla squadra mobile della Questura di Napoli – stanno lavorando per capire movente e responsabili dell’omicidio. Intanto è stato ritrovato lo scooter sul quale viaggiava la vittima al momento dell’assalto. Il mezzo è stato trovato in via Manso, nella zona delle Case Nuove: sul posto sono state rinvenute diverse tracce ematiche. L’uomo, riverso a terra in una pozza di sangue, è stato trovato da un gruppo di ragazzi. Sarebbero stati proprio loro a trasportare in ospedale Attanasio. L’arrivo al Pellegrini e le cure dei medici non sono però servite a salvare la vita al 42enne. Ora si cerca di fare chiarezza sulla vicenda. Indagini in corso per capire perché e soprattutto chi ha inferto 14 coltellate a Salvatore Attanasio, lasciandolo poi morire.

LEGGI ANCHE >>> Sequestra e violenta la matrigna: arrestato un uomo di 50 anni