È morto John Saxon, attore di “Nightmare” e “Napoli violenta”
È morto John Saxon, attore di “Nightmare” e “Napoli violenta”

È morto John Saxon, attore di “Nightmare” e “Napoli violenta”

L’attore americano John Saxon è morto a ottantatré anni. Volto noto dei polizieschi anni ’70 e ’80, lavorò anche con Dario Argento

Addio a l’attore italo americano John Saxon, morto a ottantatré anni ieri a Murfreesboro, nel Tennessee a causa di una polmonite. Volto noto dei polizieschi anni ’70 e ’80, lavorò anche con Dario Argento, Umberto Lenzi e Mario Bava. Hollywood Reporter ha confermato la notizia del decesso. L’attore vinse anche un Golden Globe come miglior attore non protagonista grazie all’interpretazione che fece nel wertern “A Sud Ovest di Sonora” dove c’era anche Barlon Brando.

Il volto di Saxon fu consacrato al pubblico mondiale nella trilogia “Nightmare” dova l’attore lavorò nell’ultimo film. Ma già prima, nel 1956, ebbe un buon successo ne “L’uomo nell’ombra”.

Ma fu nel ventennio dei settanta e ottanta che ebbe particolare successo nel pubblico italiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lonato, investe motociclista e scappa a piedi: gravissimo 47enne

Tanto cinema italiano, ma anche serie tv

John Saxon

John Saxon era famoso soprattutto per gli amanti italiani di film horror e polizieschi. “La ragazza che ne sapeva troppo” fu il primo film italiano nel quale lavorò, con il regista Mario Bava nel 1963. Lunghissima la lista di partecipazioni in pellicole nostrane: “Napoli Violenta” del 1976, “Il cinico, l’infame, il violento” di Umberto Lenzi nell’anno successivo, “Italia a mano armata” di Franco Martinelli ancora nel 1977 e “Tenebre” di Dario Argento qualche anno dopo, nel 1982, dove ebbe il ruolo dell’agente dello scrittore protagonista.

Altri importanti film da ricordare sono “I tre che sconvolsero il West (Vado, vedo e sparo)” del 1968) di Enzo  Castellari, “La legge violenta della squadra anticrimine” di Stelvio Massi datato 1976.

Lavorò anche per la televisione con la serie “L’uomo da sei milioni di dollari” sempre in quegli anni, nel 1975. Poi negli anni più recenti ha avuto qualche comparsa nella nota serie “Csi – Scena del crimine“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto a soli 59 anni Roberto Draghetti, doppiatore di One Piece Stampede