Scudetto Juventus, La Russa: “Campionato falsato, favori arbitrali”

Ieri sera la Juventus ha conquistato il nono scudetto consecutivo. A meno di 24 ore dal successo Ignazio La Russa dice la sua su questo campionato: “Falsato”.

Come ogni vittoria anche questa, della Juventus, trascina con sé critiche e discussioni. Ieri sera i bianconeri hanno conquistato il nono scudetto consecutivo battendo in casa per 2-0 la Sampdoria, chiudendo aritmeticamente i conti per il tricolore. A due partite dalla fine infatti gli uomini di Sarri staccano in modo definitivo l’Inter attualmente seconda. L’indomani del successo dei campioni d’Italia arrivano le solite voci “contro corrente”, che tentano di sminuire il trionfo della Juve. Stavolta tocca a Ignazio La Russa dire la sua su questo campionato e su una serie di presunti favori arbitrali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Selvaggia Lucarelli contro Bocelli

Scudetto Juventus, La Russa “rosica” a Radio Kiss Kiss

Nell’anno del decennale dell’ultimo trofeo conquistato dall’Inter il vice presidente del Senato, Ignazio La Russa (interista doc) ha commentato con disappunto il successo della Juventus. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss il politico ha parlato di “campionato falsato” e di presunti favori arbitrali grazie ai quali gli uomini di Sarri hanno staccato in maniera decisiva le rivali. “Lo Scudetto è stato vinto da chi aveva accumulato più vantaggio. E l’aiutino è arrivato anche quest’anno ai bianconeri“, queste le parole di La Russa, che poi ha ammesso come i bianconeri non abbiano bisogno di suddetti “aiuti” per vincere.

Il noto politico ha poi parlato dell’ipotesi Messi all’Inter (“più semplice il prossimo anno a scadenza di contratto”) e della possibilità di riaprire gli stadi a settembre. Qui una frecciata all’attuale Governo, accusato di non esser riuscito a gestire la crisi ma di non “reagire ad un’emergenza ma ad un pericolo d’emergenza”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, arriva il nono titolo di fila