Serie A 2020-2021, è scontro sulla proposta playoff e playout
Serie A 2020-2021, è scontro sulla proposta playoff e playout

Serie A 2020-2021, è scontro sulla proposta playoff e playout

Playoff e playout in Serie A permetterebbero di accorciare la stagione 2020-2021 e non condizionare la preparazione dell’Europeo.

La FIGC ha recentemente invitato le Leghe di Serie A, Serie B e Pro a dare indicazioni sui tempi di inizio da considerare per la prossima stagione di calcio. Il problema di fondo è quello di conciliare il bisogno di un’adeguata sosta per gli atleti con quello di non ritardare la fine del prossimo campionato. Cominciare troppo presto richiederebbe uno sforzo notevole alle squadre impegnate in coppa ad agosto. Cominciare troppo tardi rischierebbe di condizionare negativamente la preparazione atletica degli Europei per la nazionale guidata da Roberto Mancini.

Per accorciare i tempi, riferiscono diversi quotidiani sportivi, il presidente della FIGC Gabriele Gravina starebbe valutando di proporre ai club in via eccezionale una profonda modifica del formato del prossimo campionato di Serie A. Si parla dell’introduzione dei playoff e dei playout. Il torneo sarebbe suddiviso in 5 gironi da 4 squadre o in 2 gironi da 10 squadre. Ai playoff andrebbero le prime 12 e ai playout le ultime 8. Questo permetterebbe di cominciare la stagione ben oltre metà settembre, e senza dover rinunciare alla sosta natalizia.

Diversamente il campionato in formato tradizionale, da 38 giornate, dovrebbe cominciare non più tardi del 19 settembre, se non il 12 del tutto. Il Corriere della Sera riferisce che alcuni presidenti, tra i quali quello del Napoli Aurelio De Laurentiis, avrebbero chiesto un inizio del campionato posticipato al 3 ottobre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sky e Lega Serie A, annunciata la decisione sulla diretta delle partite

La polemica, playoff e playout per penalizzare la Juventus

serie a playoff playout
(Getty Images)

Parlando della possibilità di avere un campionato di Serie A con playoff e playout il presidente del Napoli ha espresso una considerazione molto ripresa dalla stampa sportiva. Intervenuto per telefono durante la presentazione di un libro De Laurentiis ha descritto il format dei playoff e playout come uno strumento per “interrompere la continuità penalizzante degli ultimi 9 anni”.

L’esplicita allusione alla Juventus è stata molto criticata da una parte degli addetti. Il giornalista Giovanni Capuano ha scritto su Panorama che detronizzare i campioni d’Italia dovrebbe giustamente essere un’ambizione delle squadre avversarie. Ma il lavoro da fare per riuscirci dovrebbe essere di natura diversa. Anche perché – sostiene Capuano – chi vince da così tanti anni probabilmente vincerebbe “anche con i playoff o giocando su Marte”.