Castellammare: carabiniere picchiato a sangue, è grave

A Castellammare un carabiniere è stato picchiato dopo che era intervenuto per sedare una rissa. È in gravi condizioni in ospedale.

Follia a Castellammare di Stabia. Nel comune campano ieri poco dopo mezzanotte un carabiniere è stato selvaggiamente picchiato dopo che era intervenuto per sedare una lite sul lungomare. In città è tornata la movida, e con essa alcool e tutto ciò che ne deriva. L’ufficiale delle forze dell’ordine che transitava in zona è intervenuto per placare una lite tra due ragazzi che, però, lo hanno barbaramente picchiato con caschi e bastoni, lasciandolo al suolo in gravi condizioni. Trasportato d’urgenza in ospedale, il carabiniere è ricoverato con un trauma cranico e altre ferite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milano, uomo trovato morto su una panchina 

Carabiniere picchiato a Castellammare: era fuori servizio

Il senso del dovere è stato “fatale” per il carabiniere. L’uomo, infatti, transitava nella zona dove è scoppiata la lite e, pur essendo fuori servizio, ha deciso di intervenire per placare gli animi. I due ragazzi, però, hanno reagito in malo modo, aggredendo l’uomo con caschi e sedie, fino a tramortirlo lasciandolo a terra. I soccorsi sono intervenuti quasi subito, portando la vittima dell’aggressione all’ospedale dove è tuttora ricoverato. Si cerca di risalire alle identità dei ragazzi che hanno massacrato di botte il carabiniere. Il tutto è avvenuto in piazza Principe Umberto di Castellammare, uno dei luoghi simbolo della movida cittadina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Casa di Carta: al via la quinta e ultima stagione