Santa Maria Capua Vetere: investito dal treno perde una gamba

Tragedia a Santa Maria Capua Vetere. Un ragazzo è stato investito da un treno e, per le ferite riportate, è stata necessaria l’amputazione della gamba per salvargli la vita.

La dinamica è ancora tutta da chiarire ma non si esclude il gesto volontario. Fatto sta che nei pressi della stazione di Santa Maria Capua Vetere un ragazzo è stato investito da un treno (un Frecciargento diretto a Caserta) e, trasportato in ospedale in condizioni molto gravi, ha perso una gamba, amputata. Il giovane è di cittadinanza straniera ma ancora si sa poco sull’accaduto. Le indagini sono attualmente in corso e la circolazione dei treni è stata temporaneamente sospesa per favorire i lavori delle forze dell’ordine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Priocca, auto finisce contro una casa: una vittima

Investito dal treno a Santa Maria Capua Vetere: gesto volontario?

Non si esclude che il ragazzo, straniero, abbia agito di propria volontà. Fatto sta che il violento impatto, avvenuto sui binari di via Fardella, ha chiaramente provocato gravissime ferite all’uomo che è stato trasportato d’urgenza in ospedale. I medici, di fronte alle sue condizioni, sono stati costretti ad amputargli la gamba. Nelle prossime ore il giovane sarà interrogato dagli inquirenti per chiarire la dinamica del fatto, soprattutto per sapere se il gesto sia stato intenzionale o accidentale. Ci sarebbero inoltre alcuni testimoni che avrebbero raccontato la scena: è possibile che il ragazzo abbia tentato di attraversare i binari, proprio nel momento in cui stava passando il Frecciargento diretto a Caserta. Ulteriori aggiornamenti sono comunque attesi nelle prossime ore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caos distanziamento sui treni, Italo cancella alcune tratte