Brindisi, donna lancia acido contro il marito: uomo in condizioni gravissime

Brindisi sconvolta per l’episodio successo ieri sera in cui una donna ha gettato dell’acido contro il proprio marito: lui gravissimo, lei arrestata

Gravissimo episodio in Puglia, a Brindisi,  dove una donna di 53 anni ha riversato dell’acido sul marito in strada. Ora l’uomo di 52 anni è nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Perino e desta in gravissime condizioni, lottando tra la vita e la morte. La donna invece nel gettare l’acido sul marito si è ustionata le mani finendo anche lei in ospedale. A sorvegliare la donna ci sono gli agenti della Polizia locale, poiché la donna è stata dichiarata in arresto per lesioni gravissime. Inoltre la donna secondo le ultime ricostruzioni soffrirebbe di qualche problema mentale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incendio a Roma, rogo a Monte Ciocci: fiamme minacciano le abitazioni

Brindisi, donna getta acido sul marito e viene arrestata: la ricostruzione dei fatti

palermo mamma figlio incidente polizia
Agenti di polizia all’opera (Foto Pixabay)

Lesioni gravissime, queste sono le attuali accuse per la donna di 53 anni che a Brindisi ha gettato dell’acido sul marito. Ora l’uomo è in gravissime condizioni in ospedale, dove è anche la moglie per alcune ustioni. L’uomo avrebbe riportato ustioni sull’80% del corpo. Secondo la ricostruzione della Polizia i due sarebbero usciti per fare spesa ed avrebbero avuto una discussione. Mentre lui attendeva in macchina lei è tornata indietro ed ha gettato l’acido sull’uomo. Immediatamente l’uomo si è riversato fuori dall’auto chiedendo aiuto, con i passanti che hanno tentato di gettare dell’acqua per aiutarlo. All’arrivo dei soccorsi l’uomo li attendeva sul marciapiede ed era cosciente. Secondo la ricostruzione degli agenti la donna avrebbe sempre avuto con sé il flacone di acido nella borsa. Ora l’uomo è in gravissime condizioni e la moglie non ha voluto parlare se non in presenza del proprio avvocato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Travolgono auto dei carabinieri: caccia ai fuggitivi