Lido di Salerno, tenta di adescare una bambina: rischia il linciaggio

Lido di Salerno, tenta di adescare una bambina. Surreale fatto sul lungomare. Un uomo di colore ha approcciato la piccola. Intervento del bagnino, che “salva” l’uomo dal linciaggio dei presenti.

Ennesimo episodio con vittima dei minori sulle spiagge italiane. Ieri sul lungomare di Salerno, in zona Lido Colombo, un uomo di colore si sarebbe avvicinato a una bambina intenta a giocare in spiaggia. La lontananza dai genitori ha portato l’uomo a molestare la piccola, avvicinandole la mano ai suoi genitali. Il fatto però non è sfuggito agli occhi del bagnino, così come degli altri turisti, che è subito intervenuto. L’operatore di salvataggio ha allontanato bruscamente l’uomo dalla zona, evitando il linciaggio da parte delle altre persone che avevano assistito alla scena.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caserta, treno lo investe: gamba amputata a un ragazzo

Lido di Salerno, sanzioni per mancate segnalazioni anti Covid

Sempre nella giornata di ieri le forze dell’ordine hanno multato il gestore di uno stabilimento balneare per l’assegna di cartelli e segnali destinati al rispetto delle norme anti Covid. Tragedia invece nella giornata di sabato nel mare salernitano. In località Torrione una donna di 55 anni è morta annegata di fronte agli occhi della figlia e degli altri bagnanti. La donna, di origini ucraine ma residente da tempo in Italia, sarebbe stata vittima di un malore che l’ha colta mentre faceva il bagno. Inutile l’intervento dei soccorsi che non sono riusciti a salvarle la vita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sardegna, preoccupano i vasti incendi. Isola in fiamme