Mask Challenge, la nuova sfida dell’OMS contro il Coronavirus

L’OMS lancia la campagna “Mask Challenge” per sensibilizzare sul problema dei contagi. Ecco cosa occorre fare per partecipare.

Nasce la “Mask Challenge“: il pericolo Coronavirus è sempre dietro l’angolo, a testimoniarlo ci sono i contagi in aumento nel mondo. Questo è il motivo per cui l’OMS ha deciso di lanciare un messaggio a tutti per fare in modo che ognuno di noi comprenda che “Siamo tutti sulla stessa barca”, come dice il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Le mascherine diventeranno la norma e a fronte dell’aumento del numero di contagi da Coronavirus nel mondo occorre sensibilizzare. Da qui nasce l’idea di invitare tutti quanti a postare sui social una propria foto con indosso la mascherina, questo serve a dare il buon esempio e a mostrare il nostro impegno contro la diffusione del virus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Trump, pesante e improvvisa dichiarazione su Twitter

Mask Challenge e altre regole da seguire

Mask challenge
Mask challenge (Getty Images)

Dapprima c’era la “Safe hands challenge” e l'”Healthy at home challenge”, rispettivamente l’invito a lavarsi bene le mani e l’invito a rimanere a casa, ora invece c’è la “Mask Challenge” che sottolinea come portare la mascherina sia uno dei gesti più importanti per la lotta al Coronavirus e sia anche un gesto di solidarietà verso il prossimo.

Il capo dell’OMS dunque si raccomanda di indossare la mascherina tutte le volte in cui è necessario, di mantenere la distanza fisica dagli altri e di evitare i luoghi affollati. Quando si tossisce occorre osservare le indicazioni corrette, necessario sempre lavarsi le mani con frequenza per proteggere non solo se stessi ma anche gli altri dal virus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Usa, Trump spedisce una lettera ai ‘patrioti’: “Indossate la mascherina”