Genova, prime autovetture attraversano il nuovo ponte

Il nuovo ponte di Genova è attivo a tutti gli effetti: nella tarda serata di martedì 4 agosto sono transitate le prime autovetture sul viadotto Genoa-San Giorgio.

Nuovo ponte di Genova attivo a tutti gli effetti. Dopo quasi due anni dal tragico evento (era il 14 agosto del 2018) che portò al crollo (per mancanza di giusta manutenzione) del ponte Morandi con ben 43 vittime finite nel “baratro”, il nuovo progetto è, a tutti gli effetti, aperto al transito dei vari mezzi di trasporto. Di fatto, nella tarda serata di martedì 4 agosto, le prime autovetture sono potute transitare sul viadotto Genova- San Giorgio al termine di tutte le verifiche compiute dalla Direzione di Tronco di Genova di Aspi. E non solo: anche e subito dopo che la struttura commissariale è intervenuta per rifare un piccolo tratto di asfalto. Successivamente il traffico veicolare è stato completamente riaperto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovo ponte Genova, Mattarella insieme ai familiari delle vittime

Passano le prime autovetture sul nuovo ponte di Genova: le parole di Toti

nuovo ponte genova autovetture toti
Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria (Getty Images)

Il segnale, definitivo, che ha di fatto aperto il traffico veicolare è arrivato poco prima delle 22. In quell’istante si è passati “dal rosso al vede”: le due segnalazioni luminose che si trovano sull’arco di volta della galleria di Coronata son passate dal semaforo rosso a quello verde e così il viadotto ha iniziato il suo “percorso” nel pieno di tutte le sue funzioni. Dopo pochi minuti è arrivato il tweet di Giovanni Toti. Il presidente della Regione Liguria ha postato una foto su Twitter con il seguente scritto: “La prima auto sul ponte Genova-San Giorgio. Da oggi la nostra promessa è davvero realtà: in meno di due anni Genova ha di nuovo il suo ponte. Coraggio, tenacia e concretezza

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inaugurazione nuovo ponte Genova: la polemica dei famigliari vittime