Molestia al lago di Garda, la denuncia di una ragazza di 14 anni

Molestia ai danni di una ragazzina sul lago di Garda. Arrestato un uomo di sessant’anni che già era stato denunciato per fatti simili

Molestia ai danni di una ragazzina sul lago di Garda dopo aver adescato l’adolescente con una scusa. Per un uomo di sessant’anni sono scattate le manette dopo la denuncia fatta proprio dalla ragazza di appena quattordici anni.

I fatti, secondo quanto raccontato dalla giovanissima, sono avvenuti in una spiaggia del lago di Garda. L’uomo si sarebbe avvicinato a lei con una scusa, avrebbe cominciato a parlare, l’avrebbe adescata con sempre più espliciti riferimenti sessuali e poi l’avrebbe molestata.

Dopo la denuncia è scattata l’inchiesta della Procura di Brescia che si occupa del caso e che ha disposto un provvedimento di custodia cautelare nei confronti dell’uomo. Appena aperto il fascicolo, si è scoperto che il sessantenne in questione, purtroppo, non è nuovo a questi tipi di reati e che già l’anno scorso furono formulate accuse pesanti a suo carico da un’altra ragazza sempre giovanissima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, focolaio in un’azienda nel mantovano: torna la paura

Molestia a lago di Garda: per l’arrestato non sarebbe il primo caso

Molestia Lago di Garda
Arrestato (Foto Pixabay)

Un uomo di sessant’anni è stato arrestato con la pesante accusa di aver molestato una ragazza di quattordici anni. L’uomo è però recidivo.

Dagli archivi della Procura è emerso che già lo scorso anno ci fu una denuncia a suo carico. All’epoca fu una ragazza che da poco tempo aveva compiuto diciotto anni a denunciarlo con accuse di reati ancora di natura sessuale.

Si attendono ora gli sviluppi di una vicenda giudiziaria che può far rischiare molto al denunciato: per l’uomo potrebbe esserci un processo viste le reiterate denunce di un reato grave come le molestie sessuali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente sulla A4 verso Torino: ci sono un morto e un ferito