Castrovillari, entrano in casa di un invalido e la incendiano: tre arresti

Grave episodio a Castrovillari, dove tre persone sono entrate in casa di un invalido tirandogli dell’acqua ed infine incendiando l’abitazione: tre arresti

A Castrovillari, in provincia di Cosenza, tre persone hanno prima umiliato un invalido e poi bruciato la sua casa. Erano in tre e si sono introdotti abusivamente nella casa della persona invalida mentre stava riposando, per poi gettargli dell’acqua addosso. Poi, non contenti dell’abuso sulla povera vittima, i tre hanno dato fuoco alla casa dell’invalido. Tempestivo l’intervento delle autorità per spegnere le fiamme e rintracciare i colpevoli di questo bruttissimo gesto. Il Gip del Tribunale di Castrovillari ha così emesso la custodia cautelare in carcere per le tre persone colpevoli dei maltrattamenti e dei danni recati all’invalido.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torrecuso, tragico incidente: morto giovane agricoltore

Castrovillari, tre persone incendiano casa di un invalido: da tempo subiva maltrattamenti

Roma, transessuale morta a Tor Sapienza. I dettagli
Gazzella Carabinieri (Getty Images)

Bruttissimo episodio di maltrattamenti nei confronti di un invalido a Castrovillari, in provincia di Cosenza. Tre persone infatti, dopo essersi introdotti nella casa dell’invalido, hanno dato fuoco all’abitazione. Tutti e tre sono stati tempestivamente messi in manette dai Carabinieri locali, che hanno emesso la custodia cautelare in carcere per loro. Questa però, non sarebbe la prima volta che i tre si sarebbero accaniti contro la persona invalida. Infatti già in passato l’uomo era stato vittima degli scherzi dei tre, che mentre era in strada gli gettavano dell’acqua addosso, stessa cosa fatta una volta entrati nella sua casa. Ora i tre del branco che effettuavano maltrattamenti sull’invalido sono stati arrestati. Fortunatamente il fatto non è trasformato in una tragedia, visto che l’uomo è riuscito ad allontanarsi da casa quando le fiamme non avevano ancora avvolto completamente l’abitazione, riuscendo a trarsi in salvo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lascia i figli fuori al balcone e va a fare spesa, arriva la polizia