Spari fuori la Casa Bianca, Trump lascia la conferenza stampa

Spari durante alla Casa Bianca durante la conferenza stampa di Donald Trump: il presidente Usa lascia il “podio” tra attimi di panico.

Continua il periodo nero di Donald Trump. Questa volta, però, non è lui il diretto protagonista. O meglio: al centro della vicenda non ci sono delle sue scottanti o provocanti dichiarazioni. L’argomento è sempre il coronavirus, ma lo scenario è totalmente diverso: spari d’arma da fuoco. Il presidente Usa stava per cominciare la sua “consueta” conferenza stampa sugli aggiornamenti del Covid-19 in tutta la nazione. Situazione che, ricordiamo, in tutti gli Stati Uniti d’America non migliora affatto, nemmeno di una virgola. Giusto pochi minuti, il tempo di prendere parola e salutare i giornalisti presenti. Poi, gli attimi di paura all’interno della stessa sala. Il tycoon viene invitato a lasciare il microfono e ad allontanarsi dal “podio” ove, generalmente, emette le sue dichiarazioni. Tutto questo a casa di una sparatoria appena fuori la Casa Bianca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, avanzano le elezioni: Trump tuona contro Mosca

Spari fuori la casa Bianca: Trump lascia il “podio”, poi rientra in sala

spari casa bianca trump
Donald Trump (Getty Images)

Sono stati sicuramente attimi di panico e tensione quelli succeduti agli spari uditi fuori il perimetro della Casa Bianca. Il presidente americano è stato scorato da diversi agenti fuori dalla stessa White House, per paura che qualcosa di “grosso” potesse accadere da un momento all’altro. Dopo pochi minuti, però, un agente dei servizi segreti ha sparato e poi colpito il sospetto armato che, secondo quanto riferito dal tycoon stesso, è stato poi trasportato in ospedale. Il fatto è accaduto in un breve lasso di tempo. Agli inizi si è pensato subito ad un lockdown improvviso. Forse qualcuno sospettato di avere il Covid-19. Po, lo stesso Trump, scusandosi con i giornalisti presenti, si è ripresentato sul “podio” e ha spiegato l’andamento della situazione riprendendo a parlare della situazione d’emergenza sanitaria che ancora attanaglia gli Stati Uniti d’America. Sulla sparatoria sono state aperte delle indagini, si aspettano ora i riscontri sull’accaduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Baltimora, esplosione devasta alcune case: ci sono vittime – VIDEO