Valencia, due positivi al Coronavirus: messi in isolamento

Dopo i due casi dell’Atletico Madrid anche il Valencia è alle prese con due positivi al Coronavirus. I tesserati, comunica il club spagnolo, sono stati messi in isolamento.

Di tre giorni fa la notizia che, in casa Atletico Madrid, due giocatori erano risultati positivi al tampone per il Coronavirus. La notizia, ieri, che si tratta di Correa e Vrsaljko, giocatori che saranno costretti a saltare la gara di Champions League contro il Lipsia (partita secca per i quarti di finale). Di pochi minuti fa il comunicato di un altro club spagnolo, il Valencia, che rende note le positività di due tesserati della società. Le identità dei contagiati è stata resta nota solamente alle autorità mediche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i numeri dell’ultimo bollettino italiano 

Coronavirus, Valencia dopo i casi all’Atletico Madrid

I due tesserati, ancora non è stato reso noto se si tratti di calciatori, membri dello staff o del personale societario, sono risultati positivi al tampone al quale erano stati tutti sottoposti lunedì. Immediatamente i due sono stati messi in isolamento, come da protocollo, mentre altri test verranno effettuati nelle prossime ore per capire se altri tesserati siano stati contagiati.

Tutti i giocatori del Valencia fino a poche ore fa erano “in vacanza”, prima del ritorno proprio lunedì al centro sportivo per le visite mediche. “Il Valencia manterrà un protocollo molto rigido che tutti i membri della prima squadra e dello staff sono assolutamente impegnati a osservare” comunica il club spagnolo tramite una nota ufficiale.

La squadra era stata eliminata dalla Champions League agli ottavi dall’Atalanta e ha chiuso la Liga due settimane fa al nono posto in classifica, finendo fuori dalla zona Europa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Trentino Alto Adige: frane e smottamenti. La situazione