Kamala Harris, primo video da candidata vicepresidente degli USA

Kamala Harris ha pubblicato il primo video da quando la sua candidatura come vicepresidente è diventata ufficiale.

Ormai è ufficiale, Kamala Harris sarà la candidata vicepresidente di Joe Biden alle prossime elezioni presidenziali americane. La senatrice californiana ha pubblicato un breve video sui propri profili social per lanciare la sua campagna elettorale. La Harris ha raccontato che è stata sua madre, una ricercatrice indiana, a spingerla verso la carriera di avvocata e poi di senatrice. Non mancano le accuse al presidente Donald Trump: la donna lo accusa di voler smantellare il sistema sanitario americano. Anche la repressione delle proteste dopo la morte di George Floyd finisce nel mirino dell’ex candidata alla presidenza. La replica di Trump non ha tardato ad arrivare: l’uomo ha definito Kamala Harris “ipocrita” e ha attaccato con forza la proposta di rendere pubblico il sistema sanitario americano.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, nuova ordinanza del governo: stop ai voli dalla Colombia

Kamala Harris, chi è la candidata alla vicepresidenza USA

kamala harris
La senatrice americana Kamala Harris (Getty Images)

La corsa di Kamala Harris alla vicepresidenza degli Stati Uniti è l’ultimo tassello di una carriera notevole. La donna infatti, nata nel 1964 a Oakland in California da madre indiana e padre giamaicano, ha cominciato la sua carriera nelle istituzioni nel 2004. In quell’anno ha infatti vinto le elezioni per diventare procuratrice a San Francisco, ruolo che ha ricoperto per sette anni. Nel 2011 diventa procuratrice generale della California quando Jerry Brown vince le elezioni e diventa governatore. Il 2016 segna l’ingresso di Harris al Congresso degli Stati Uniti: vince infatti le elezioni diventando senatrice per la California. È la prima persona asioamericana a divenire parlamentare. Durante il suo mandato da senatrice la donna ha sostenuto varie riforme per vietare l’acquisto di armi da assalto e a favore della sanità pubblica. Si è anche schierata più volte pubblicamente contro il razzismo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus 600 euro, Riccardo Molinari tuona: “Licenziate presidente Inps”