Arrestato a Milano un ventiseienne: era ricercato in Francia

Arrestato a Milano un giovane di ventisei anni vicino alla stazione. In Francia era ricercato per omicidio e lesioni personali aggravate

Arrestato a Milano questa mattina un giovane ricercato di ventisei anni di origini tunisine. Dalle segnalazioni del Centro di cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia era emersa la possibilità che il ricercato potesse essere a Milano e più precisamente nei pressi della stazione centrale perché, secondo le indagini, utilizzava in treno per spostarsi.

Queste ipotesi si sono rivelate giuste e così la Polizia Ferroviaria, impegnata nell’operazione “Alto impatto”, ha notato che il volto del giovane era somigliante a quello della foto segnaletica precedentemente diffusa. Dopo alcuni accertamenti è stato fermato, quando poi c’è stata la verifica delle impronte digitali non ci sono stati dubbi sulla sua identità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Viviana Parisi, scoperte nuove prove: qualcuno ha chiamato i soccorsi

 

 

Quando gli agenti della polizia hanno notato la somiglianza con la foto segnaletica, il ragazzo è stato fermato e portato via. Procedendo con gli esami delle impronte digitali non ci sono stati più dubbi che si trattasse del giovane ricercato dalla autorità francesi già da qualche giorno.

Nel paese transalpino, infatti, il giovane era ricercato per omicidio avendo ucciso un uomo al culmine di una rissa. Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per omicidio e per lesioni personali aggravate.

In attesa dell’estradizione, il giovane è stato condotto nel carcere di San Vittore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente a Catania, tir si ribalta in galleria: chiusa l’autostrada