Instagram, nuova mossa contro account fake: serviranno i documenti

Il nuovo sistema di controllo degli account di Instagram potrebbe limitare gli account sospettati di essere fake.

Uno dei problemi principali di chi ha un profilo Instagram è il gran numero di account fake presenti sulla piattaforma. Questi account, spesso con zero follower e nessun post, servono a far salire il numero di visualizzazioni e like ai post degli utenti. Negli ultimi anni sono addirittura nate delle aziende che si occupano di creare e vendere questi account, che possono funzionare anche grazie ad un bot. Adesso però Instagram ha deciso di provare a fermare la crescita di questo fenomeno. Il team di sviluppatori infatti ha sviluppato un algoritmo speciale che traccerà gli account sospettati di essere fake. I proprietari di questi account dovranno fornire un documento d’identità per poter continuare ad utilizzare il proprio profilo al 100%. Chi non fornirà i documenti infatti andrà incontro a forti limitazioni delle interazioni sulla propria pagina.

LEGGI ANCHE >>> Genova, valigie abbandonate a Piazza Tommaseo: è panico

Account fake su Instagram, polemiche sul nuovo algoritmo

instagram account fake
Nuova mossa di Instagram contro gli account fake (Pixabay)

La scelta di Instagram di programmare un nuovo algoritmo che controlli i potenziali account fake solleva già molte polemiche. Un articolo pubblicato su Business Insider infatti ha puntato l’attenzione sulle problematiche legate alla privacy dei proprietari degli account. Una parte di questi account appartiene a persone che li usano per fare attivismo a livello internazionale, anche in scenari complessi come le proteste delle ultime settimane in Polonia o in Bielorussia. Identificare i proprietari di questi profili potrebbe metterli a rischio di ripercussioni da parte dei governi verso cui protestano. C’è però anche un risvolto potenzialmente positivo. Negli Stati Uniti infatti si va verso le elezioni presidenziali del 3 novembre. La scorsa tornata elettorale è passata alla storia come quella delle fake news diffuse su Twitter da account falsi creati in Russia. La mossa di Instagram potrebbe servire a limitare la quantità di account di notizie false durante una campagna elettorale già molto accesa, aiutando gli elettori americani a scegliere liberamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bollettino Covid 17 agosto: 320 contagiati e 4 morti