Unico Campania, hackerati gli account di migliaia di utenti

Unico Campania, l’azienda del trasporto regionale è stata attaccata dagli hacker che hanno violato nomi e password di migliaia di utenti

Unico Campania, l’azienda del trasporto regionale è stata attaccata dagli hacker che hanno violato nomi e password di migliaia di utenti, forse di trentamila campani che quotidianamente utilizzano i mezzi del trasposto locale che fanno parte del Consorzio e che sono registrati al sito.

Email, password, nomi e cognomi. I dati sensibili di molte persone sono a rischio e pertanto si consiglia di cambiare le credenziali se quelle utilizzate per il sito del Consorzio sono le stesse di social o siti.

Secondo le prime notizie che stanno circolando in questi minuti, è stato diffuso sul web un file word consistente in circa millecinquecento pagine e contenente con i dati di circa trentamila utenti.

Gli hacker sarebbero riusciti a pubblicare tale documento direttamente sul sito del Consorzio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>  Coronavirus, le discoteche non riapriranno. Respinto il ricorso

Unico Campania, hackerato il sito: un documento con i dati online, poi rimosso

Unico Campania

A rischio la privacy di circa trentamila persone, soprattutto lavoratoti e studenti, iscritti al sito di Unico Campania. Gli hacker avrebbero pubblicato sullo stesso sito il documento word con i dati sensibili degli utenti, ma solo per dieci minuti. Dopo il file è stato rimosso ma pare che stia comunque facendo il giro del web.

Il consiglio è ovviamente quello di cambiare subito la password della propria email e per tutti gli altri account che hanno la stessa chiave di sicurezza.

Proprio oggi il Consorzio ha dato notizia che anche quest’anno gli studenti residenti in regione posso richiedere l’abbonamento gratis per recarsi a scuola o all’Università.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Golpe in Mali: i militari tornano a parlare in diretta tv