Usa: Kamala Harris entra nella “storia”, Obama tuona su Trump

La senatrice Kamala Harris entra ufficialmente nella storia degli Usa: dopo poche ore arrivano le pesanti accuse di Obama nei confronti di Trump.

Kamala Harris, la senatrice Usa, entra ufficialmente nella storia degli Stati Uniti d’America. Di fatto, nella terza giornata della convention democratica, ha definitivamente accettato l’incarico alla vicepresidenza di Joe Biden. L’evento “storico” risiede nel fatto che la Harris sarà, anzi, è la prima donna di origini afroamericane e indiane a ricoprire questa importante carica. Potremmo definirla una vera e propria rivoluzione culturale, che per niente si sposa con quella di Donald Trump. Emozionata e fresca del suddetto incarico Kamala ha commentato così il suo nuovo mandato, che sa sempre di più di vera e propria missione: “Non c’è alcun vaccino per il razzismo”. Ha esordito immediatamente spostando, o meglio, incentrando il dibattito su un tema che negli Usa continua ad essere centro di grandi scontri, fisici e politici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, elezioni 2020: ufficiale Biden alla testa dei democratici

Usa, dopo le parole di Kamala Harris tuona anche Obama: tutti contro Trump

usa kamala harris obama
Barack Obama (Getty Images)

Ieri la nomina ufficiale di Joe Biden alla testa dei democratici per un posto alla Casa Bianca, battendo Sanders di gran lunga. Oggi quella di Kamala Harris. Sono questi i due volti noti che daranno battaglia a Donald Trump da qui fino al giorno delle elezioni, in programma per il 3 novembre di quest’anno. La Harris ha concluso il suo discorso affermando che gli Stati Uniti d’America meritano molto di più di ciò che hanno avuto negli ultimi anni. Chiara la frecciatina al tycoon. Per poi terminare con questa richiesta: “Dobbiamo eleggere Joe Biden per il bene del Paese”. Coincisa e diretta, questo è ciò che presenta, fin da subito, Kamala Harris.

Nelle ultime ore, però, non è intervenuta solo la Harris, ma anche l’ex presidente Usa, Barack Obama. Quest’ultimo ha preso di mira proprio Donald Trump, scagliandosi contro il suo modo di condurre un Paese nelle varie fasi storiche che si succedono giorno dopo giorno: “Trump non ha mostrato alcun interesse nel mettersi al lavoro e nel trovare un terreno comune. Ha usato il potere solo per scopi personali e per i suoi amici. Una presidenza che è stata soltanto una messa in scena, un vero e proprio reality reality show, usato per ottenere l’attenzione che desidera. È tempo di cambiare passo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Annuncio Joe Biden: “Se vinco chiamo subito la Nato”