Terremoto ad Acquasanta Terme: due le scosse registrate

Terremoto registrato nella zona di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno: sono due le scosse registrate in pochi minuti

Nuova scossa di terremoto che spaventa l’Italia e fa tremare il suolo italiano. Intorno alle 12.50 viene avvertita nella zona di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno, un sisma di 3.1 gradi sulla scala Richter. A registrare il sisma è stata la Sala Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma. Attualmente sembrerebbero non esserci danni alle abitazioni o persone ferite. Inoltre, pochi minuti dopo la prima scossa, se ne è verificata una nuova, di 2.5 gradi, così detta scossa di assestamento. Tanta paura ma fortunatamente nessun danno al momento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente a Foligno, scooter contro un semaforo: morta sedicenne 

Terremoto ad Acquasanta Terme, due scosse in pochi minuti: oggi l’anniversario del sisma del 2016

Grecia, violenta scossa di terremoto: paura e gente per strada
terremoto (Getty Images)

Torna a tremare la terra delle Marche. Alle 12.50 di oggi viene avvertita la prima scossa con epicentro ad Acquasanta Terme, provincia di Ascoli Piceno, di 3.1 gradi sulla scala Richter. Dopo circa due minuti arriva la seconda, quella di assestamento, di 2.5 gradi. Sembrerebbero non risultare feriti o edifici danneggiati al momento. A risultare curioso è anche il giorno in cui si verifica questo nuovo sisma. Infatti, oggi 22 agosto, ricorre l’anniversario del sisma che nel 2016 colpì duramente la regione marchigiana, in particolare i Comuni di Arquata del Tronto e proprio di Acquasanta Terme. A differenza di quattro anni fa, il terremoto registrato oggi è stato molto più debole e sembrerebbe non aver provocato alcun danno. Torna però inevitabilmente la paura per tutti gli abitanti della zona, che sentendo tremare la terra sotto i loro piedi, tornano a rivivere i ricordi di quel dramma consumatosi proprio oggi di quattro anni fa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Orso “Papillon M49”: ritrovato il collare, continua la fuga dell’animale