Roma, notte di follia: rifiuta la mascherina, agente ferito

Roma, rifiuta la mascherina e ferisce un vigile urbano al quale avevo opposto resistenza. Notte di follia nella capitale con un giovane arrestato

Si rifiuta di mettere la mascherina, ma finisce male per il ragazzo. Questa notte a Roma, vicino alla fontana di Trevi,  un giovane di ventidue anni è stato arrestato con le accuse di resistenza, oltraggio e lesioni a un pubblico ufficiale.

La pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale stava compiendo il solito giro per controllare il rispetto delle norme anticovid. Gli agenti hanno poi notato un giovane che non aveva la mascherina ed è stato invitato a indossarla per l’alto numero di persone presenti in quel momento. Il ragazzo prima si è rifiutato e a quel punto i vigili gli hanno chiesto di mostrare i documenti, ma il ventiduenne si è opposto anche a queste richiesta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cosenza, precipita aereo da turismo: due morti

Roma, rifiuta la mascherina: arrestato

 

Roma, rifiuta mascherina
Ponte Milvio (foto web)

Dopo il primo rifiuto di indossare la mascherina, gli agenti di Roma Capitale hanno ricevuto un altro no quando hanno chiesto al giovane di mostrare i documenti. Ha reagito tentando di sottrarsi al controllo e nel tentativo di bloccarlo, un agente si è fratturato una mano. Anche altri componendi della pattuglia hanno riportato delle ferite, ma molto lievi.

Il ventiduenne, con alle spalle già vari precedenti penali, è stato così arrestato e portato negli uffici di via della Greca. Questa mattina si svolgerà il processo per direttissima.

Quello di ieri sere purtroppo non è il primo episodio del genere. Anche sabato scorso degli agenti sono stati feriti a Ponte Milvio da alcuni ragazzi che si sono rifiutati di indossare la mascherina. Nella capitale episodi analoghi sono avvenuti anche a Trastevere e in alte zone dalla città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maurizio Costanzo e la morte: “Lo dissi a Maria prima di sposarci”