Di Maio abbronzato, “Deve dimettersi”. E il New York Times attacca

Di Maio abbronzato, spopolano sul web i memi con il ministro nero in volto e la questione viene trattata anche dal New York Times

Tutti abbiamo visto i meme con il ministro degli Esterni italiano Luigi Di Maio abbronzato più che mai. Il colore della pelle del titolare della Farnesina è sembrata eccessivamente scura in occasione del primo incontro ufficiale con il suo omologo cinese Wang, dopo la vacanza in Sardegna.

Il “Di Maio nero” circola sul web da qualche giorno, prendo il posto di noti personaggi dello sport o dello spettacolo. Ma questa pratica, chiamata blackface – quella in cui una persona bianca di dipinge il viso nero –  non piace a molti, sopratutto all’estero e in particolare negli Stati Uniti e a maggior ragione perché il primo a scherzare, cavalcando l’onda dell’ironia del web, è stato lo stesso ministro.

Una goliardia, un “gioco” che in altre parti del mondo può indurre al licenziamento o alle dimissioni. E a ricordarcelo e nientemeno che il prestigioso quotidiano americano New York Times.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto a Roma, magnitudo tra 3 e 3.5: scossa avvertita in zona Castelli

Di Maio abbronzato, NYT: “In Usa ci si dimette”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ragazzi… prometto che la prossima estate metterò la crema 50. E grazie per avermi reso questa giornata più leggera 😂

Un post condiviso da Luigi Di Maio (@luigi.di.maio) in data:

Il blackface non viene percepito in Italia come qualcosa di pericoloso. Discorso diverso per gli States, sopratutto in questo periodo di nuova ondata di protesta degli afroamericani contro i soprusi delle forze dell’ordine.

Il New York Times ha trattato l’argomento, dando notizia che l’ironia sull’eccessiva abbronzatura l’ha fatta lo stesso Di Maio.

“Negli Stati Uniti – scrive il giornale – alcuni personaggi pubblici che sono stati sorpresi a usare il blackface sono stati costretti a dare le dimissioni o sono stati licenziati“.
Era abbronzato, non aveva la faccia dipinta di nero; questo è stato invece il commento, chiesto da quotidiano, del portavoce del Ministero degli Esteri.

Un’ironia del ministro che invece ha prodotto una critica di uno dei quotidiani più importanti al mondo che ha un certo peso nell’opinione pubblica.

Forse non ci saranno grandi ripercussioni in Italia, ma negli Stati Uniti e in altri paesi dove il blackface non piace molto, Di Maio non ha guadagnato un punto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Coronavirus, focolaio in una casa di riposo a Milano