Usa, uragano Laura: continuano ad aumentare i morti

In Usa l’uragano Laura non arresta la sua folle corsa: i morti continuano ad aumentare, gravissimi anche i danni.

È una folle corsa quella che, negli Usa, sta mettendo in atto l’uragano Laura. Ogni cosa che trova la spazza via, letteralmente. Fossero solo oggetti, le parti tirate in causa, tireremmo (anche se amareggiati) un bel sospiro di sollievo. Invece no. La violenza inaudita dell’uragano porta in essere anche dei morti. La prima vittima di questo “mostro” era stata una ragazza di appena 14 anni, nella giornata di ieri, giovedì 27 agosto. Ad oggi il numero di persone rimaste senza vita è salito a quattro: con un’altra 14enne rimasta senza vita e due signori, uno di età ancora sconosciuta, mentre l’altro di 60 anni. La gravità con cui l’uragano si sta abbattendo, soprattutto sullo Stato del Texas e su quello della Louisiana, è davvero ai

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Louisiana, prima vittima dell’uragano Laura: muore ragazza di 14 anni

Uragano Laura: oltre i morti, anche migliaia di persone rimaste senza energia

I dati avuti finora sono stati riportati dalla Cnn che, col passare delle ore, ha constatato la morte delle quattro persone: tutte dovute alla caduta di alberi sul tetto delle rispettive case. Già questo può farci immaginare la violenza con la quale Laura si sta abbattendo sui diversi Stati Usa.

Nelle ultime ore, grazie sempre all’accurato lavoro dei ragazzi della Cnn, è stato riportato un blackout sempre nelle zone limitrofe all’estensione dell’uragano. Migliaia di persone sono rimaste senza energia. Anche le case, evacuate, stanno subendo grossi danni: con tetti spazzati via da venti che corrono a 150 chilometri orari.

Il primo intervento in relazione alla situazione è stato quello di John Bel Edwards, governatore della Louisiana, che, a sorpresa, ha rilasciato delle dichiarazioni alquanto singolari. Durante una conferenza stampa ha dichiarato che: “I danni sono stati inferiori alle attese. Tutto ciò avvenuto anche grazie alle prontissime evacuazioni, effettuate prime che l’uragano Laura potesse abbattersi nelle zone prese di mira dai forti venti”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cuba, tempesta tropicale Laura: 12 morti a Haiti, stato d’allerta massimo