Oggetti sospetti sul volo Ryanair: italiano arrestato per terrorismo

Terrorismo – Un volo della Ryanair partito da Vienna è stato scortato da aerei militari a Londra dopo il ritrovamento, in bagno, di alcuni oggetti sospetti. Due arrestati, di cui un italiano.

Un italiano è stato arrestato per reato di terrorismo dopo che, su un volo della Ryanair diretto da Vienna a Londra, sono stati ritrovati degli oggetti sospetti del bagno del’aereo. Il velivolo della compagnia irlandese è stato scortato da due caccia inglesi della RAF (l’aviazione della regina) sino all’aeroporto della capitale dopo l’allarme dato dall’equipaggio. “Potenziale minaccia alla sicurezza” recita il rapporto del volo: due gli arresti per reato di terrorismo: un italiano e uno del Kuwait.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, la differenza tra i dati di oggi e di marzo 

Terrorismo: volo Ryanair scortato al suolo da jet inglesi

Il volo della Ryan, scortato dai jet inglesi sino all’aeroporto di Stansted, è atterrato normalmente e ha rullato fino a una stazione remota dove i passeggeri sono sbarcati in sicurezza. I due uomini sospettati di terrorismo sono stati arrestati dalla polizia dell’Essex, ma le loro identità non sono state rese note. L’accaduto nella notte di domenica scorsa: l’italiano arrestato ha 48 anni, 34 invece il sospettato del Kuwait.

In corso le indagini per fare chiarezza sul caso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, a Roma non riapre scuola internazionale