“Riapriamo le discoteche”, le linee guida per ricominciare a ballare

L’appello dei gestori per quanto riguarda la riapertura delle discoteche. “Nessuna azienda può stare chiusa così tanto”, lo sfogo; poi alcune idee per ripartire in sicurezza.

Ha fatto discutere e molto, lo scorso agosto, il decreto che ha chiuso le discoteche solo poche settimane dopo la loro riapertura. In un momento in cui la curva dei contagi era in calo il Governo decise di aprire nuovamente le porte delle sale da ballo, salvo poi dover tornare sui suoi passi di fronte ad un nuovo aumento dei casi di positività da Covid. Un provvedimento preso in malo modo da molti gestori dei locali, che si sono visti dover chiudere nuovamente i battenti subito dopo ferragosto. Con la curva dei contagi che continua a crescere, ieri oltre 1700 nuovi positivi (con record di tamponi) i gestori però tornano a farsi sentire, chiedendo la possibilità di riaprire con misure di sicurezza ancor più stringenti e vincolanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Covid, aumentano contagi e tamponi 

Riapertura discoteche: balli di coppia solo tra congiunti

riapertura discoteche linee guida
(Photo by Matt Cardy/Getty Images) *** Local Caption ***

Il decreto del Governo, emanato lo scorso 16 agosto e valido sino al 7 settembre, rischia di essere prorogato se consideriamo il progressivo aumento giornaliero dei contagi. Dalla Silb, l’Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo, arrivano però alcune idee per la riapertura in sicurezza di discoteche e sale da ballo. Come? Prima di tutto rendendo obbligatoria la mascherina all’interno del locale per tutti, poi consentendo i balli di coppia solamente tra congiunti, infine screening effettuati anche all’uscita dei locali. Alcune delle linee guida proposte, se non fosse per il solito discorso della difficoltà di far rispettare a tutti queste regole (come capire, ad esempio, se due siano o meno congiunti?).

Alcuni locali, quelli che non hanno potuto far ballare all’aperto nelle poche settimane di riapertura estiva, sono praticamente chiusi dallo scorso febbraio. Dai gestori di questi, in particolare, l’appello per la riapertura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Covid, oggi a Roma sfilano i negazionisti