Yaya Toure escluso dal Soccer Aid: voleva assumere escort per i compagni

Yaya Toure protagonista si un brutto episodio: l’ivoriano viene escluso dalla partita di beneficenza Soccer Aid per aver proposto di ingaggiare delle escort

Il calcio si unisce al mondo della beneficenza attraverso partite ed eventi il cui ricavato verrà devoluto ai meno fortunati. In questo caso è UNICEF ad organizzare ‘Soccer Aid‘, evento benefico ce riunisce le stelle del calcio in una partita. Tra i partecipanti doveva esserci anche l’ex calciatore di Manchester City e Barcellona, Yaya Toure, ma non sarà così. Il calciatore infatti, è stato escluso dall’evento poiché nel gruppo Whatsapp della manifestazione avrebbe mandato video hot e proposto di ingaggiare escort per i propri compagni. L’organizzazione della manifestazione ha così deciso di escludere il calciatore ivoriano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riapertura stadi, Conte duro: ”Al momento è inopportuno”

Yaya Toure escluso dalla partita di beneficenza dal Soccer Aid: le scuse del calciatore

Yaya Toure Soccer Aid
Pallone Soccer Aid (Getty Images)

Il Soccer Aid è un evento organizzato dall’UNICEF ogni due anni, dove in una partita di calcio si affrontano stelle del calcio internazionali. Questo evento è totalmente a scopo benefico ed il ricavato viene donato per lo sviluppo delle popolazioni dell’Africa,Asia e Sud America più in difficoltà. Yaya Toure però, si è reso protagonista di uno spiacevole episodio. Infatti il campione ivoriano è stato escluso dal match di beneficenza dell’UNICEF, per aver proposto di ingaggiare delle escort per i compagni di squadra. Il centrocampista però a recapitato le proprie scuse in un post su Twitter dove scrive di essere profondamente dispiaciuto del suo gesto. Infine augura buona fortuna per l’evento a cui lui è sempre stato molto legato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, Rui Costa contro Cavani: “Il calcio va a rotoli”