Kylian Mbappé positivo al Coronavirus: ecatombe nel PSG

Kylian Mbappé è positivo al Coronavirus. L’attaccante francese ha lasciato il ritorno della nazionale francese. Ecatombe nel Paris Saint Germain

Kylian Mbappé è positivo al Coronavirus. E’ l’Equipe ad aver lanciato la notizia riguardo il contagio dell’attaccante del Paris Saint Germain. Il transalpino, secondo i colleghi, avrebbe già lasciato il ritiro della nazionale alla vigilia della gara contro la Croazia valida per la seconda giornata della Nations League. Il francese appena sabato scorso era sceso in campo contro la Svezia realizzando anche una rete; è quindi scattato l’allarme nel ritiro della selezione guidata da Deschamps, con tutti i calciatori che ora si sottoporranno nuovamente al tampone. Mbappé al momento è però asintomatico. E’ una vera e propria ecatombe però nel Paris Saint Germain; è infatti il settimo calciatore dei Campioni di Francia e finalisti dell’ultima Champions League a risultare contagiato dal Covid-19. Tutti i suoi compagni di reparto, Di Maria, Neymar ed Icardi erano già risultati positivi; insieme a loro anche Keylor Vanas, Marquinhos e Paredes.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, Suarez studia l’italiano: come sarà l’esame per il passaporto

Kylian Mbappé positivo al Coronavirus: il protocollo nel calcio

Kylian Mbappé positivo al Coronavirus: ecatombe nel PSG
Kylian Mbappé (Getty Images)

I calciatori della Francia non finiranno però in quarantena. Il protocollo infatti prevede che i calciatori si sottopongano al tampone senza finire in isolamento, lì dov’è già finito Mbappé. Di certo c’è che la gara di domani potrebbe essere rinviata per motivi di sicurezza. L’Uefa a tal riguardo non si è ancora espressa. L’attaccante ovviamente non potrà scendere in campo, così come in campionato; il classe ’98 salterà le sfide contro Lens ed Olympique Marsiglia e non è escludo che il PSG chieda il rinvio delle due sfide vista la situazione attuale degli uomini a disposizione di Tuchel.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Palermo, carriera finita per Martinelli: problemi durante le visite mediche