Palermo, carriera finita per Martinelli: problemi durante le visite mediche

Brutte notizie per il capitano del Palermo, Alessandro Martinelli: le visite mediche hanno messo in mostra problemi di salute.

Arriva una batosta per il Palermo. Infatti il suo capitano, Alessandro Martinelli, dovrà lasciare la carriera calcistica professionale. La notizia arriva con un comunicato stampa della società. Secondo il club rosanero infatti il giocatore non avrebbe superato le visite mediche. Il tono del comunicato è molto addolorato per la fine della carriera del suo giocatore, nato a Mendrisio in Svizzera nel 1993. Il sogno del centrocampista era quello di riportare il club siciliano in Serie B, serie in cui ha militato con il Brescia fino al 2019. Dopo una stagione in Serie D con i rosaneri, con 24 presenze ed un gol, arriva purtroppo un brusco stop alla sua carriera professionale nel mondo del calcio.

LEGGI ANCHE >>> Test rapidi per il coronavirus nelle scuole di Milano, lo studio della Statale

Alessandro Martinelli, una lunga carriera prima del Palermo

alessandro martinelli palermo
Alessandro Martinelli con la maglia del Brescia nel 2018 (Getty Images)

La notizia dello stop per Alessandro Martinelli dopo le visite mediche ha lasciato l’amaro in bocca a molti. Il comunicato del Palermo infatti lascia passare un grande rammarico per la possibile fine di carriera del giocatore. L’esperienza calcistica di Martinelli comincia nel 2003 con la squadra giovanile del Grasshopper di Zurigo. Nel 2009 il centrocampista arriva alla Sampdoria, dove gioca nella Primavera fino al 2012. Fino al 2015 poi va in prestito a numerose squadre, tra cui il Venezia e il Modena, per arrivare infine al Brescia. Con la squadra lombarda gioca per 4 anni totalizzando ben 114 presenze in campo. Oltre all’impegno con i club Martinelli ha giocato anche per la nazionale svizzera, giocando in totale 33 partite dal 2008 al 2013.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, Suarez studia l’italiano: come sarà l’esame per il passaporto