Riapertura scuole: i consigli di Save the Children ai genitori

Riapertura scuole: manca sempre meno al ritorno degli alunni negli istituti. Il 14 settembre è la data “ufficiale” fissata dal Governo, alcune regioni però ritarderanno.

C’è attesa, curiosità, ma anche timore e speranze. Tutto attorno a una fatidica data, quella del prossimo 14 settembre, segnata sul calendario in rosso per quanto riguarda la riapertura delle scuole. Il Governo ha fissato lunedì prossimo per il rientro in classe degli alunni, sebbene varie regioni (tra le quali la Puglia, la Campania e la Sardegna) abbiano deciso di posticipare il suono della campanella. Molti edifici scolastici infatti saranno utilizzati come seggi elettorali nel prossimo fine settimana, per questo si è deciso di rimandare la riapertura delle classi alla didattica di qualche giorno.

Sarà una grande sfida non solo per insegnanti e personale scolastico, ma anche per bambini e genitori, che si ritrovano come tutti alle prese con una grande novità. Save the Children viene in soccorso delle mamme e dei papà, stilando una sorta di prontuario con i consigli per affrontare al meglio questa fase.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, le regioni che ritardano il rientro a scuola 

Riapertura scuole: ascoltare e collaborare

covid bambino positivo Piacenza
Bambini a scuola durante il coronavirus (Getty Images)

La famosa organizzazione mondiale che da oltre 100 anni si occupa della tutela della vita e dei diritti dei bambini ha stilato una lista di “consigli” utili ai genitori, per cercare di rendere il meno traumatico possibile questo rientro così inedito. Dopo i tanti mesi passati isolati in casa e un’assenza dalle aule di praticamente metà anno, come può avvenire il ritorno?

Ascoltare i propri figli è il “comandamento” chiave per il dialogo con i bambini, sentendo le loro eventuali esigenze, timori e dubbi; cercando di rassicurarli il più possibile. Il dialogo e la collaborazione con gli insegnati (anche loro alle prese con una nuova sfida) sarà poi fondamentale. Informare i figli sulle regole da seguire e rispettare è un altro importante passo verso un rientro meno traumatico possibile. Come comportarsi in caso di positività in classe? Non discriminare e coinvolgere sono i messaggi chiave che deve veicolare il genitore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 1000 Gp Ferrari: a Mugello si fa la storia