Reddito di emergenza: come richiederlo e chi ne ha diritto

Il reddito di emergenza previsto dal governo va verso la fine: ecco chi può averlo e come fare richiesta.

La pandemia di coronavirus ha creato davvero un mare di difficoltà per tutti, soprattutto a livello economico. Per questo motivo il governo italiano, in particolare la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, ha creato una misura di sostegno economico per i cittadini in difficoltà. Si tratta del Reddito di Emergenza, o REM, un finanziamento a fondo perduto per le famiglie maggiormente colpite dalla crisi. Si va da un minimo di 400 euro ad un massimo di 840 al mese per un periodo di tempo limitato. Il termine per richiedere l’ultima rata del REM si avvicina: dopo il 15 ottobre infatti questa misura economica scadrà. Richiedere il bonus previsto dal decreto Rilancio di maggio 2020 è facile: basta un’identità digitale o la carta di identità elettronica.

LEGGI ANCHE >>> Bonus bici elettrica 2020: come funziona e come ottenerlo

reddito di emergenza
La ministra Nunzia Catalfo con il Presidente Sergio Mattarella (Facebook)

Come fare richiesta per il Reddito di Emergenza

Richiedere il Reddito di Emergenza è abbastanza semplice. La richiesta può avvenire solo online. È possibile presentare la domanda autonomamente tramite il sito dell’INPS se si è in possesso di un’identità digitale (SPID), di una carta d’identità elettronica o del PIN per i servizi INPS. In alternativa ci si può rivolgere ad un CAF o ad un patronato che abbia una convenzione con l’Istituto di Previdenza Sociale.

Quali sono i requisiti per ottenere il bonus

Per ottenere il Reddito di Emergenza bisogna avere determinati requisiti. Oltre alla residenza in Italia infatti è necessario che il reddito del nucleo familiare nel mese di maggio 2020 sia inferiore al bonus che si richiede. Inoltre il patrimonio mobiliare – cioè la parte di reddito composta da conti correnti, titoli di stato e azioni – relativo al 2019 deve essere inferiore a 10.000 euro. Infine l’ISEE della propria famiglia, indicato nella Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) all’interno della dichiarazione dei redditi,  non può superare i 15.000 euro.

A quanto ammonta il bonus

L’INPS ha pubblicato sul proprio sito una tabella in cui spiega a quanto ammonta il Reddito di Emergenza a seconda del proprio nucleo familiare. Se una persona single può richiedere un massimo di 400 euro, il bonus sale man mano che aumentano i membri della famiglia. Il massimo che si può richiedere è 840 euro, ottenibili da nuclei di tre adulti e due minorenni con un componente affetto da grave disabilità. Per ogni altra informazione è possibile consultare la circolare dell’INPS a questo link.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Poste Italiane, raccomandate “sparite”: multa record dell’Antitrust