Mike Pompeo contro gli accordi diplomatici tra Cina e Vaticano

Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha chiesto al Vaticano di non rinnovare gli accordi con la Cina: “Perderà autorevolezza”.

accordi cina vaticano wang yi
Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi (Getty Images)

Lo scontro tra Cina e Stati Uniti d’America continua su tutti i fronti, anche – e forse soprattutto – su quello diplomatico. Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo infatti ha dichiarato su Twitter di essere contrario al rinnovo degli accordi tra Cina e Vaticano. La rivoluzione comunista del 1949 ha limitato molto la libertà di culto: nel 1952 addirittura il governo ha cacciato il nunzio apostolico – un “ambasciatore” del Vaticano – da Pechino. Solo nel 2018, dopo quasi 70 anni dalla rivoluzione cinese, la Santa Sede e il governo cinese hanno firmato un nuovo accordo diplomatico, tutt’ora segreto. L’accordo ha una validità di due anni e dovrebbe quindi scadere entro la fine dell’anno. Il Vaticano ha già dichiarato la propria intenzione di rinnovare questi accordi, ma in molti sono contrari. Tra questi anche il già citato Mike Pompeo, fervente cattolico.

LEGGI ANCHE >>> USA: rimandato il blocco di TikTok di Trump. La sentenza

Pompeo: in Cina peggiorate le persecuzioni religiose

accordi cina vaticano papa francesco
Papa Francesco durante la messa delle Palme (Getty Images)

Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha sempre sostenuto posizioni politiche molto critiche verso la Cina, governata da un regime comunista. Per questo motivo l’uomo ha fortemente criticato la decisione del Vaticano di cercare un nuovo accordo con il governo di Pechino. Secono Pompeo infatti le persecuzioni religiose in Cina ai danni dei cattolici sarebbero aumentate dopo gli accordi con la Santa Sede. Ha anche aggiunto che ad Hong Kong i cattolici si stanno ribellando contro il governo filo-cinese. Secondo il Segretario di Stato quindi il Papa dovrebbe appoggiare i cattolici di Hong Kong rifiutando un nuovo accordo con la Cina. La situazione diplomatica tra Pechino e l’Occidente diventa sempre più tesa: forse proprio il Vaticano potrebbe cercare una difficilissima mediazione tra due modelli culturali e politici opposti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hanno cercato di uccidere Trump come in Breaking Bad