Viaggio a Bolzano: i posti da vedere intorno alla città

Bolzano e i suoi dintorni: recandovi in viaggio nel capoluogo del Trentino Alto-Adige troverete sicuramente dei posti da vedere e non perdere.

bolzano posti da vedere
Borghi e paesaggi intorno a Bolzano (Fonte Facebook)

L’estate volge al termine e in questo periodo, tortuoso e travagliato per “colpa” del Covid-19, molte erano le manifestazioni o i festival che si trovavano all’interno delle città italiane. Una di queste è sicuramente Bolzano che negli anni, nel mese di settembre, ha ospitato, in diversi luoghi intorno alla città l’evento Transart. Un incontro che mette in luce i più importanti e innovativi progetti di cultura contemporanea. In spazi che mettono risaltano prettamente il carattere sperimentale: fabbriche abbandonate, ex-caserme, università e baite di montagna.

Ma, proprio per via dell’espandersi del Covid-19, la redazione di BlogLive, come fa puntualmente dagli inizi del mese di settembre, propone la visita dei borghi intorni alla città stessa. Posti isolati, ove si può godere delle bellezze e della natura circostante con un pizzico, o anche più, di storia intorno. Oggi è la volta di Bolzano: ecco i tre borghi da non perdere assolutamente se doveste recarvi dalle parti del capoluogo del Trentino Alto-Adige.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Viaggio a Verona: un buon motivo per visitarla a settembre

I borghi intorno a Bolzano: posti di estrema bellezza da vedere in viaggio

bolzano posti da vedere borghi
Paesaggistica terrena e marina intorno a Bolzano (Fonte Facebook)

Egna: borgo del vino e del miele

Il primo borgo da vedere intorno a Bolzano è sicuramente Egna. Comune italiano con poco più di 5.000 abitanti. Un gioiellino sparso nel verde. A rendere pittoresca questa antica città-mercato sono sicuramente i portici. Le abitazioni, allineato lungo la strada che fungeva da mercato, erano dotate proprio di portici sotto i quali si svolgevano le attività commerciali. Le colline di Egna sono famoso per la produzione di un buon vino: il Pinot Nero. Ma non c’è solo il vino: l’altro prodotto da assaggiare è il miele, prodotto in grandi quantità. Vediamo insieme il borgo in una piccola clip.

Castelrotto: il borgo sotto i pascoli del paradiso

Procedendo per i posti da visitare intorno a Bolzano, il secondo borgo da non perdere è quello di Castelrotto. Un comune leggermente più popolato da quello citato in precedenza: quasi 7.000 persone lo abitano in tutto l’anno. Sicuramente da vedere in gennaio, per non perdere il Matrimonio Contadino. Gli sposi, con abiti vistosi, lei con un cappello verde e lui con un garofano rosso nel taschino della giacca, partono da San Valentino per un lungo corteo in festa. L’altro mese gettonato è quello di maggio, ove si sfidano 36 squadre di cavalieri medievali in quattro tornei. Situato proprio sotto le gigantesche montagne viene definito come il borgo sotto i pascoli del paradiso, per l’immensa bellezza proposta dallo scenario naturalistico, sia in inverno che in estate. Vediamo questo borgo in un altro video.

Chiusa: gli eccellenti vini della Cantina Produttori Valle Isarco

L’ultima borgo da visitare è Chiusa. Anche qui troviamo una piccolissima località abitata da poco più di 5.000 persone. Sul finire di settembre e inizi ottobre il posto ospita un bellissimo mercatino dell’artigianato. Molto famosa anche per l’ottimo vino derivante dalla Cantina Produttori Valla Isarco. Anche in questo caso chiudiamo con una bella clip che mostra il piccolo ma affascinante paesino del Nord Italia.