Milano, Carabinieri trovano 21 kg di eroina: 48enne arrestato

I Carabinieri di Milano hanno arrestato un operaio 48enne per detenzione di stupefacenti: in casa oltre 21 kg di eroina.

milano arrestato operaio eroina
Milano, operaio arrestato: nascondeva 21 kg di eroina (Getty Images)

Operazione antidroga dei Carabinieri di Milano, che hanno arrestato un operaio di 48 anni incensurato. L’uomo, residente a Bergamo, era fermo con un furgoncino in via Tiepolo, al confine tra Città Studi e il quartiere Risorgimento. I Carabinieri hanno visto un uomo salire a bordo del mezzo, per poi scendere dopo pochi minuti ed entrare in un portone.

A quel punto le forze dell’ordine hanno dato inizio ad una perquisizione del mezzo, trovando una bustina da 10 grammi di cocaina. Il 48enne ha dichiarato che era per uso personale, ma i Carabinieri non gli hanno creduto. Quando un agente ha ritrovato un mazzo di chiavi di un appartamento, l’operaio si è rifiutato di rispondere alle domande.

Nonostante questo la Polizia ha comunque scoperto l’appartamento di via Sardegna dove l’uomo nascondeva oltre 21 kg di eroina. Nella casa gli investigatori hanno trovato anche 2 chili di sostanza da taglio, 5.000 euro in contanti ed una pressa per il confezionamento.

Droga a Milano, 10 arresti in una settimana

milano operaio arrestato spaccio eroina
Milano, operaio arrestato: nascondeva 21 kg di eroina (Getty Images)

Le forze dell’ordine di Milano nelle scorse settimane hanno intensificato i controlli per prevenire il traffico di sostanze stupefacenti. Nella prima settimana di settembre infatti sono ben 9 le persone arrestate per spaccio.

Le zone in cui Polizia e Carabinieri hanno fatto maggiori controlli sono quelle considerate “calde” per il commercio di droga. Gli arresti, di conseguenza, hanno avuto luogo soprattutto nelle zone di Stazione Centrale, Porta Genova, parco della Martesana e Rogoredo.

Gli arresti riguardano principalmente lo spaccio di eroina e cocaina. Alcune delle persone arrestate invece spacciavano cannabis, su cui in Italia va avanti da anni un accesissimo dibattito. In molti infatti sostengono che la legge al momento sia troppo restrittiva verso il consumo di marijuana. Anche la Corte Costituzionale ha sentenziato che alcune parti del testo di legge non rispettano la Costituzione.