Napoli-Genoa rinviata? La situazione a un’ora dal via – VIDEO

Napoli-Genoa sarà rinviata? Sul capoluogo partenopeo si sta abbattendo un vero e proprio nubifragio, gara a rischio

Napoli-Genoa pioggia
Napoli-Genoa pioggia

Napoli-Genoa non s’ha da fare. Sembra quasi sentirli i bravi di Don Rodrigo pronunciare questa frase. E ce ne scusi il Manzoni se utilizziamo un suo famosissimo verso per una partita di calcio, ma mai citazione fu più azzeccata.

La gara prevista al San Paolo e valida per la seconda giornata di campionato potrebbe infatti non disputarsi. Una sfida stregata, con il calcio d’inizio già slittato di tre ore causa Covid-19. Mattia Perin, portiere del Grifone, era risultato positivo al tampone e ieri è stata necessaria un’altra tornata (in cui, peraltro, Schone è risultato contagiato).

Il Genoa è partito in mattinata alla volta di Napoli ma il viaggio potrebbe essere stato a vuoto, considerato come la gara sia fortemente a rischio.

Si gioca al San Paolo? Com’è la situazione nel capoluogo partenopeo

Napoli-Genoa pioggia
Napoli-Genoa pioggia

Il Covid-19 stavolta non c’entra niente. Sulla città partenopea, però, si sta abbattendo un vero e proprio nubifragio; una tempesta senza soluzione di continuità già da qualche ora, con tanto di vento forte a rendere il tutto più complicato.

D’altronde il maltempo in Campania dura da due giorni e l’allerta meteo dura dalla giornata di venerdì. Una tromba d’aria aveva colpito il salernitano ed a Napoli tanti i danni da maltempo, tra alberi e cornicioni di palazzi caduti. Una situazione paradossale, considerato anche come in calendario, in caso di rinvio, non vi sia spazio per recuperare la gara, considerati anche gli impegni europei dei partenopei.

Ma com’è il San Paolo? Il campo è sicuramente allentato – e molto – dopo le piogge degli ultimi giorni ma il manto erboso dovrebbe tenere senza problemi. Ed anche gli interni non dovrebbero aver subìto allagamenti, dopo i lavori eseguiti l’anno scorso per le Universiadi.

Ad un’ora dal fischio d’inizio, nessuna comunicazione è arrivata ma, se dovesse continuare così, possibile che si valutino le condizioni per poter giocare.