Enrico Montesano all’attacco: “E’ dannosa”

Enrico Montesano ci va giù duro: in un’intervista si scaglia senza mezzi termini esprimendo il suo pensiero

Enrico Montesano
Enrico Montesano (Getty Images)

Attore, comico ma anche imitatore, Enrico Montesano è una delle stelle teatrali e dello spettacolo italiano a suo ampio raggio. Attore di cinema e regista, nella sua carriera anche un passato in politica ed in Parlamento. L’uomo, fino a qualche anno fa giudice di “Tale e Quale” non è apparso più in tv negli ultimi periodi.

Classe 1945, nessun italiano ha mai dimenticato – e difficilmente lo potrà fare – i suoi personaggi, vere e proprie icone che hanno solo rafforzato la popolarità dell’attore romano. Da Torquato il pensionato, a Dudù il gagà, signore della Napoli bene fino a Cocò e la Romantica donna Inglese, il cui “molto pittoresco” è di fatto entrato nello slang quotidiano.

In un’intervista alla Stampa, Enrico Montesano ha voluto dire la sua sulla situazione relativa al Coronavirus ed alle nuove restrizioni imposte dal governo. Anche lui, come d’altronde tutta la categoria del mondo dello spettacolo, ha patito non poco durante il lockdown e continua a “pagare” le pesanti limitazioni del governo.

Enrico Montesano giù duro: mascherina nel mirino

mascherina di protezione
mascherina di protezione (Getty Images)

Enrico Montesano si è professato non negazionista nei confronti del Covid, spiegando come per lui il virus esista ed è bene prendere ogni tipo possibile di precauzione per poter evitare il contagio della malattia. La mascherina è però oggetto di contestazione.

L’attore professa nel distanziamento sociale ed è d’accordo sull’utilizzo della mascherina nei luoghi chiusi, decisamente meno in quelli all’aperto. Secondo Montesano, infatti, l’utilizzo all’aperto del dispositivo di sicurezza sarebbe inutile.

E’ il tessuto nel mirino, perché semplicemente lascia passare di tutto, compreso virus, polveri sottili ed amianto. Secondo l’uomo, le mascherine totalmente sicure, impedirebbero anche il passaggio dell’aria e quindi la respirazione. “La mascherina è inutile e dannosa per i miei polmoni” l’invettiva.

Montesano, dunque, contesta l’utilizzo della suddetta, che farebbe respirare anche l’anidride carbonica emessa dal nostro corpo attraverso l’espirazione. L’attore, però, ha anche detto di non fidarsi dei medici e virologi ospiti nelle trasmissioni televisive.

mascherine di protezione
mascherine di protezione (Getty Images)

Contrario al pensiero unico e professatosi libero di poter scegliere le sue “fonti”, ha candidamente ammesso come si fidi maggiormente de “il professor Tarro, i professori Citro, Montanari, il dottor Tirelli e ne cito solo alcuni” secondo lui più credibili degli altri colleghi che affollano i salotti delle tv.