Simy e Osimhen, un’esultanza “particolare”: il motivo

Nwankwo Simy in Crotone-Juventus e Victor Osimhen in Napoli-Atalanta: due attaccanti nigeriani con un’esultanza sicuramente particolare: cosa si nasconde dietro quella maglia?

A molti non sarà sfuggita la particolare esultanza di Victor Osimhen nella straripante vittoria (4-1) con la quale il Napoli si è sbarazzato dell’Atalanta. Una vittoria che ha visto andare finalmente a bersaglio il più atteso di tutti: Victor Osimhen. Il 21enne attaccante nigeriano, protagonista del mercato di quest’estate con i 70 milioni pagati dal Napoli per acquistarlo, ha finalmente gonfiato la rete coronando una prestazione sontuosa.

Ma ciò che ha colpito di Osimhen è stata l’esultanza, sicuramente particolare: ‘Osi’ ha esibito una maglietta con su un hashtag che ha incuriosito parecchi. Anche perché poi l’episodio lo ha bissato anche Nwankwo Simy, che in serata ha trafitto la Juventus su rigore. Stessa esultanza, stessa maglietta. Ma cosa significa quella maglia bianca con quell’hashtag?

Perché l’esultanza con “End Police Brutality in Nigeria”

Simy Osimhen esultanza
Nwankwo Simy (getty Images)

L’esultanza è diventata sicuramente più “popolare” nel secondo caso, quello che riguarda Simy. Il suo gol in Crotone-Juventus ha attratto sicuramente più appassionati, ma soprattutto è stato trasmesso e riproposto da Dazn. Stessa cosa non si può dire per Sky con Osimhen, visto che la famosa maglia non è andata in onda. Ma cosa c’era scritto su quella maglia? Un messaggio molto chiaro, con tanto di hashtag: “End police brutality in Nigeria“. Tradotto, “stop alla violenza della polizia in Nigeria”. Una scritta solidale con un movimento sociale al momento molto seguito in Nigeria, chiamato “EndSARS“. Un movimento che stigmatizza la violenza con cui la polizia militarizzata locale sta stroncando le proteste nel sangue. Osimhen e Simy con la loro esultanza hanno sposato questa causa e in patria sono stati parecchio osannati.

La polemica contro Sky: “Perché non inquadrate l’esultanza?”

Osimhen esultanza
Osimhen e Gattuso (Getty Images)

Una delle particolarità di questa esultanza è la polemica che ha suscitato sui social. In particolare quella di Osimhen in Napoli-Atalanta, trasmessa da Sky, è finita su Twitter e Facebook per vie traverse, visto che l’emittente di Murdoch non ha inquadrato il calciatore che mostrava la maglietta “incriminata”. Qualcuno ha voluto vedere in questa scelta del regista della partita un’intenzione oscurantista, protestando sui social per il fatto che non sia stato valorizzato il messaggio del calciatore. In realtà è molto più probabile sia stato un peccato di superficialità, un errore tecnico legato al non aver capito cosa stesse accadendo in quel momento. Sarà così? Per ora non ci è dato saperlo, ma aspettiamo un’eventuale replica di Sky!