Malore improvviso, muore il dj veneto: aveva solo 33 anni

Oggi l’Italia piange la morte di un noto direttore artistico, stroncato da un infarto, mentre tornava a casa per trascorrere il weekend

Marcello Mormile
Marcello Mormile – FOTO dal web

Al peggio non c’è mai fine, soprattutto al giorno d’oggi, dove in Italia e nel mondo fioccano quasi sempre notizie di cronaca nera. Che sia di un paziente malato di Covid-19, la cui situazione si aggrava da un momento all’altro, oppure un trasporto immediato in terapia intensiva.

Nel nostro Paese, come un pò in tutto il mondo si vive un periodo davvero molto particolare, dove ognuno è obbligato a fare la sua parte per preservare l’esistenza. Già nel periodo pre-virale in Italia non circolavano quasi mai la “buona novella” se non per qualche fortunato di turno che riusciva a portare a casa una lotteria o un superenalotto.

Nei contesti più difficili della società e ancora una volta a livello sanitario, qualcuno non ha fatto i conti con il male irrimediabile, che chiaramente continua a palesare in giro, senza dare troppa tregua ai soggetti, vittime improvvise. Il caso più eclatante è sicuramente l’infarto e gli improvvisi malori a cui si va soggetti. L’ultimo in ordine di tempo porta la firma di un famoso personaggio del mondo della musica artistica.

LEGGI ANCHE —–> Invia le foto della madre nuda a tutti i contatti: imbarazzo per la donna

Uomo accasciato a terra: “Credevamo fosse ubriaco…”

La Ferrovia di Castelfranco Veneto e il Viale della stazione

In questo periodo, in cui la nostra esistenza sembra ogni giorno più in bilico, c’è una notizia che non lascia troppi spazi alle ricostruzioni. Si tratta di un caso d’infarto, capitato ad un uomo di 33 anni, nei pressi della stazione di Castelfranco.

Viveva a Firenze già da un pò di tempo, ma le sue radici originarie sono dissipate tra Asolo e Vedelago. Si tratta di Marcello Mormile, un noto direttore artistico della musica jazz. Aveva seguito le orme del padre Giuseppe, responsabile di “Veneto Jazz”, una delle associazioni musicali più importanti d’Italia, che promuovono i più grandi eventi artistici, anche sul grande schermo.

Marcello era solito fare la spola quasi ogni weekend, tornando a casa per un pò di relax e proprio ieri mentre il treno era fermo alla stazione di Castelfranco, si è accasciato a terra, mugugnando dolori strazianti, prima di emanare l’ultimo respiro.

LEGGI ANCHE —–> Non stringe la mano a una donna: negata la cittadinanza

Treviso, dj 33 enne si accascia e muore in stazione: il cordoglio social

Troppo tardivi gli interventi di primo soccorso, allertati solo dopo che qualche passeggero si era accorto che lì terra non c’era un ubriaco qualsiasi. Resta da capire se il 33enne di Asolo, nel trevigiano facesse o meno assunzione di farmaci, che gli avrebbero provocato il male incurabile.