Vaccino Covid, Von Der Leyen svela quante persone saranno salvate

Ursula von der Leyen torna a parlare della grave situazione causata dall’emergenza Coronavirus, svela quanti vaccini si potranno effettuare

von der Leyen
von der Leyen (Foto dal web)

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, in conferenza stampa è tornata a parlare dell’emergenza Coronavirus e di quante persone potrebbero essere vaccinate. Rispondendo alle domande ancora una volta ha evidenziato quando sia grave ad oggi la situazione a causa del continuo aumento dei contagi.

A detta sua durante la prima ondata molte cose sono state ben gestite, pensa però che siano state troppo veloci le strategie di deconfinamento. Secondo il parere dell’ex ministra tedesca la seconda ondata di contagi si è manifestata perché le misure sono state allentate troppo in fretta. Ha anche aggiunto che questa ondata potrebbe non essere l’ultima, un dettaglio che al momento non è possibile dare con certezza.

700milioni di persone potrebbero essere vaccinate, ecco cosa ha detto Ursula von der Leyen

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen (Foto dal web)

La von der Leyen ha parlato anche del vaccino per il Covid-19. La presidente della Commissione europea ha fatto sapere che stando agli accordi presi con le società farmaceutiche, nella migliore delle ipotesi si prevede la consegna ogni mese di un range che va dai 20 ai 50 milioni di dosi non appena saranno pronte le prime società, al momento si pensa ad aprile.

Ursula von der Leyen ha fatto poi sapere che nel 2021 si potranno avere 1 miliardo e 220 milioni di vaccini se avessero successo tutti i candidati che hanno per la produzione dei vaccini. Se invece non dovessero riuscire tutti i candidati, a detta sua si potrebbero vaccinare 700milioni di persone.