Spaventoso nubifragio, città in ginocchio: il sindaco: “State a casa” -VIDEO

Un risveglio spaventoso dove l’acqua invade le strade a causa del violento nubifragio che si è abbattuto sulla città: il sindaco invita a restare in casa

Nubifragio Crotone (Immagine da Twitter)

Non ha pace la Calabria. Dopo il clamoroso caso, ancora irrisolto, della nomina del nuovo commissario della sanità calabrese, si abbatte oggi su Crotone un terribile nubifragio. Arriva quasi a duecento millimetri l’acqua che tra le 7 e le 8 di questa mattina si è riversata sul centro e la periferia della provincia calabrese. Le strade si sono allagate ed i Vigili del Fuoco sono impegnatissimi in operazioni di soccorso. In allerta per la situazione, attraverso la pagina ufficiale social, il comune ha invitato gli abitanti a non uscire di casa. Inoltre ad essere a rischio rinvio è anche la partita in programma quest’oggi alle 15 tra Crotone e Lazio.

Nubifragio a Crotone, partita con la Lazio a rischio: riunione in prefettura

 

Torna in campo oggi la Serie A dopo una settimana di pausa dovuta agli impegni delle nazionali, nella quale l’Italia ha conquistato il pass per le Final Four della Nations League. La prima partita in programma però, quella tra Crotone e Lazio alle 15, rischia seriamente di essere rinviata. Infatti questa mattina sulla provincia calabrese si è abbattuto un violentissimo nubifragio che ha messo in ginocchio la città con strade che si trasformano in fiumi d’acqua. Attualmente è in corso una riunione in prefettura per decidere cosa ne sarà della partita. Il segnale positivo però arriva dallo stadio Ezio Scida, dove il manto erboso tenuto molto bene drenando l’acqua, come dimostrato dal post su Twitter proprio della società rossoblù. Probabilmente le due squadre scenderanno in campo insieme all’arbitro per vedere se le condizioni del campo permettano di giocare o meno.