Covid, morto il sindaco napoletano: celebre la sua invettiva -VIDEO

La campania perde un sindaco per Covid quest’oggi: la sua invettiva contro chi gli augurava il peggio è diventata celebre

Covid sindaco
Antonio Amente (Immagine da Facebook)

All’età di 69 anni muore il sindaco di Melito, Antonio Amente. Nelle scorse settimane il primo cittadino era risultato positivo al Coronavirus, come annuncia lui stesso attraverso la sua pagina Facebook. Ma nelle ultime ore avviene il crollo. Viene prima ricoverato all’ospedale San Giuliano per una crisi respiratoria e poi non ce la fa a vincere la battaglia contro un nemico silenzioso. Proprio Amente, laureato in medicina, continuava a chiedere ai suoi concittadini di rispettare le regole anti Covid. Famosa invettiva contro chi gli augurava il peggio, ovvero di prendere proprio il virus. Nel video anche l’attacco all’opposizione che si scaglia contro di lui per una questione legata alle mascherine nel comune.

Muore il sindaco Antonio Amente, a stroncarlo è il covid: il suo discorso di denuncia su Facebook è celebre

Antonio Amente (Immagine da Facebook)

Lutto in Campania, dove a perdere la vita è il sindaco di Melito, Antonio Amente. Il primo cittadino nelle scorse settimane è stato colpito dal Covid, ma se inizialmente la situazione sembrava essere stabile, improvvisamente le condizioni sono peggiorate e lo hanno portato alla morte. Tra gli ultimi gesti si ricorda inevitabilmente lo sfogo in diretta su Facebook, dove inveiva contro chi gli ha augurato di ammalarsi e chi contro chi nell’opposizione ha chiesto un’interrogatorio sulla diffusione delle mascherine a Melito. Il sindaco lo scorso aprile rispose che era “Gagliardo e tosto” e che stava bene “alla faccia loro”. Inoltre ribadiva che nel paese le mascherine le ha pagate lui personalmente e che tutti gli abitanti del comune avrebbero avuto a disposizione i sistemi di protezione adeguati. Uno sfogo che naturalmente non è passato inosservato e che rimane una delle testimonianze del suo temperamento.