Carolina Casiraghi dà il risveglio: un buongiorno davvero osé – FOTO

Carolina Casiraghi lascia le ore della notte per dare un buongiorno davvero osé e sensuale: come sempre si presenta senza abiti, solo con l’intimo addosso.

Carolina Casiraghi
Carolina Casiraghi sdraia sul tappeto (Screenshot Instagram)

Carolina Casiraghi non finisce mai di stupire. Preferiva accendere gli animi dei suoi follower nelle ore della notte. Ora non solo la notte, ma anche il buongiorno, così da tenere caldi, in queste giornate fredde e insipide, gli animi dei suoi follower. Cosa davvero bella? Carolina non sceglie di indossare più nulla se non il suo completino intimo.

Niente vestiti indossati. In casa farà troppo caldo o sarà ben scaldata. Oppure vuole mettere un po’ di pepe negli animi dei follower che la seguono sempre di più e a tutte le ore. Proprio così: Carolina è imprevedibile. Può apparire di notte, come di giorno, o di mattina presto. Non ha più orari né vestiti addosso, ma solo il suo intimo, per la maggior parte delle volte di colore nero, da dover sfoggiare per catturare qualche “cuoricino” e continuare a inglobare follower, uno dietro l’altro.

Mani a terra, sul tappeto: il caldo buongiorno di Carolina Casiraghi

Definirlo caldo è, forse,  anche troppo poco. Carolina non si smentisce mai. Dalla sua ha un repertorio di foto in mutande e reggiseno da far invidia alle sue “colleghe da social”. Sempre pronta sfoderare colori diversi, anche se, nell’ultimo periodo, il nero sembra donarle quel tocco di fiducia in più verso se stessa.

A differenza di altre, si diletta anche a rispondere ad alcuni dei commenti dei suoi follower. Carolina non ha solo ammiratori italiani, ma anche francesi, inglesi e spagnoli. Insomma, con i suoi scatti è riuscita a conquistare gran parte dell’Europa. Chissà se vorrà aprire, ancor di più, i suoi orizzonti.

Eccola invece, di rosa, mentre mostra, in primo piano, i suoi occhi rotondi. Da notare che l’abbigliamento non cambia quasi mai: l’intimo regna da sovrano negli scatti di Carolina Casiraghi.