Patatine fritte: il trucco per un perfetto peccato di gola

Ecco il trucco per realizzare delle perfette patatine fritte in casa, amate da tutti sia grandi che piccini. Il peccato di gola a cui è difficile resistere! 

patate da friggere
Foto di Couleur da Pixabay

Alle patatine fritte è impossibile resistere! Ottime da servire come contorno o come snack peccaminoso. Apprezzate da tutti, sia grandi che piccini, le patatine fritte sono una vera delizia per il palato. Vediamo insieme il trucco per friggere delle perfette patate fritte in casa ed accontentare le richieste dei piccoli preparando una cena come dal fast food.

Il segreto per una perfetta patatina fritta

patatine fritte
Foto di Ande_Hazel da Pixabay

Per preparare delle perfette patatine fritte la prima cosa da fare è scegliere la giusta qualità di patata. Le patate ideali per essere fritte sono quelle novelle poiché povere di amido. Il passo successivo è quello di sbollentare le patate in acqua e aceto per un paio di minuti.

La precottura della patata in acqua e aceto serve  per eliminare eventuale residuo dell’amido e per velocizzare la cottura nell’olio. Detto ciò, il procedimento da eseguire è il seguente: sbucciate e tagliate a bastoncini le patate e sciacquatele sotto acqua fredda. Lasciatele in ammollo per circa mezz’ora, cambiando l’acqua di tanto in tanto per lasciarla pulita.

A questo punto, mettete sul fuoco una pentola con acqua salata ed aceto e quando arriva a bollore, calate le patate e cuocetele per un paio di minuti. Trascorso il tempo, scolatele ed asciugatele per bene. Ora, passate alla frittura.

Fate scaldare l’olio per friggere in una pentola e quando avrà raggiunto la temperatura di 180°, calate le patate e lasciatele cuocere per circa sette minuti. Non appena saranno dorate e croccanti, scolatele con una schiumarola e ponetele su un foglio di carta assorbente.

Il sale va messo al momento di servire, mai prima! E’ un procedimento un po’ lungo ma il risultato sarà davvero incredibile! Provare per credere.